Coppa dei campioni per società

30 ottobre 2010

Alla Forestale la Coppa Campioni 2010

LONATO (BS) – Lo squadrone del Gruppo Sportivo della Forestale ha conquistato con pieno merito domenica 10 ottobre, sulle pedane del Trap Concaverde di Lonato, la Coppa Campioni per Società 2010 di Fossa Olimpica.

Alle loro spalle, il dream team delle Fiamme Azzurre capitanate dal pluri iridato e due volte argento olimpico Giovanni Pellielo e dal Tav Aosta, nelle cui fila militano molti tiratori lombardi.

All’appuntamento tricolore a squadre di chiusura della stagione agonistica, hanno partecipato 371 tiratori in rappresentanza di 53 sodalizi e le Forze dello Stato provenienti da tutta Italia.

Prima del barrage finale sui 25 piattelli riservato alle 9 migliori società dopo i tempi regolamentari, i tiratori si sono misurati sulla distanza dei 75 lanci per ciascuno dei 6 componenti la squadra più la riserva e le emozioni, soprattutto nel rusch finale, non sono certo mancate.

Procediamo per ordine, con i campioni uscenti della Forestale ha imprimere fin da subito un ritmo di altissimo livello alla kermesse.

Viganò e i suoi compagni di casacca hanno di fatto già messo una prima seria ipoteca sul tricolore con un 143/150 che ha lasciato tutti di stucco.

I rivali di sempre delle Fiamme Azzurre, che non sono andati oltre un 129/150, si sono dunque trovati già in affanno.

Meglio di loro, seppure ancora con un gap di tutto rispetto, ecco spuntare le Fiamme Oro capitanate dal vincitore della prova di Coppa del Mondo lonatese Mauro De Filippis (132/150), il sempre più sorprendente sodalizio piemontese del Tav Carignanese (136/150) e il Tav Aosta con 133/150 che, nelle gare che contano, riesce sempre a ben figurare.

Nelle immediate retrovie anche i team lombardi alla caccia di un posto tra i 9 finalisti come il Tav Mesero, il Tav Melzo, il Poggio dei Castagni, il Concaverde, il Belvedere e il Tav Arlunese.

Dopo la seconda serie di lanci, era ormai chiaro il quadro: ovvero una sola squadra al comando e tutte le altre papabili a tentare il forcing per un posto sui due gradini del podio ancora disponibili.

Importante dunque, a questo punto, centrare l’ultima serie per acquisire piattelli determinanti e impeccabili in questa rincorsa al massimo punteggio possibile sono stati la Carignanese, il Tav Aosta che iniziava claudicante dopo una seconda serie in ombra, i Carabinieri e le Fiamme Oro.

Barrage conclusivo con ancora i riflettori puntati sui protagonisti della Forestale che, nonostante i 22 piattelli di vantaggio sui più immediati inseguitori, hanno dato prova di grande professionalità con un 138/150 che zittito anche i più scettici.

Prova d’orgoglio anche per le Fiamme Azzurre che sono riuscite a tenere la seconda posizione così come da evidenziare è la terza moneta del Tav Aosta con in pedana Pierantonio Venturini, Stefano Pavan, Francesco Galvagni, Sunter Fontanili, Gianluca Foresta, Ugo Caldera e la riserva Fabrizio Garbero.

Da sottolineare inoltre la grande professionalità e l’impegno profuso dai Direttori di Gara, coordinati nell’occasione da Flavio Malosio con al fianco quale Refes Giacomo Poli che, oltre al plauso del Presidente della Federtiro lombarda Daniele Ghelfi, hanno riscosso non pochi complimenti dai tiratori che hanno saputo valorizzare al meglio con altrettanto impegno e cipiglio sportivo questo riuscitissimo appuntamento tricolore nella sempre accattivante e suggestiva cornice del Concaverde, il mega centro gardesano che il mondo intero ci invidia.

A portare i saluti del Presidente nazionale della Fitav Luciano Rossi è stato il Consigliere nazionale Vincenzo Cito.

Per la cronaca, migliore dei sodalizi lombardi è stato il Tav Mesero (Crispino Gagliardi, Massimo Zecchillo, Renato Mantoan, Roberto Casale, Massimo Aradori, Mario Savino) giunto 12.mo con lo score di 388/450 ovvero a 4 piattelli dall’accesso al barrage conclusivo.

Classifica:

  1. Forestale (Rodolfo Viganò, Daniele Lucidi, Giulio Fioravanti, Federico Fanali, Giuseppe Ciccarelli, Emanuele Bernasconi, Gabriele Bernasaconi) 562/600.
  2. Fiamme Azzurre (Giulia Pintor, Lamera Adriano, Marco Panizza, Giovanni Pellielo, Alberto Bartoli, Gianluca Viganò, Sergio Fattorello) 541.
  3. Tav Aosta (Pierantonio Venturini, Stefano Pavan, Francesco Galvagni, Sunter Fontanili, Gianluca Foresta, Ugo Caldera, Fabrizio Garbero) 535.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017