Italiani di Skeet: Manuel Marelli tricolore dei Terza categoria.

24 settembre 2018

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
A proposito di Skeet: “Parte dai giovani il rilancio della specialità in Lombardia”. Così, all’incirca, avevamo sintetizzato, in un titolo dello scorso giugno, la riscossa di questa specialità olimpica del tiro a volo sul territorio lombardo.
Il riferimento, era proprio dettato dalle belle prove, nel campionato regionale lombardo, del giovanissimo neo campione italiano dei Terza categoria Manuel Marelli, di Lorenzo Milani e Simone Gnali, tutti e 3 frutti del vivaio del Centro Cas Concaverde di Lonato del Garda.
Adesso, per lo staff tecnico dirigenziale del centro giovanile del basso Garda, guidato con tanto fervore e spirito di abnegazione da Walter Miotto e da Silvio Grande, pare sia giunto il tempo della vendemmia.
Raccolta intesa, naturalmente, come soddisfazione e gratificazione per questo chiaro titolo tricolore, vinto con pieno merito domenica scorsa in terra toscana, e più precisamente sulle pedane aretine del Tav Laterina, dal “quasi” diciottenne bresciano di Gussago Manuel Marelli.
Il “giallo canarino” di Manuel Marelli, ovvero il vivace colore della livrea che caratterizza i giovani atleti del Cas Concaverde, ha brillato fin la prima delle due giornate di gara, nei primi 75 piattelli di sabato, con il punteggio di 66/75 fatto segnare a fine turno.
Gara 2, quella di domenica, con ancora 50 lanci in programma ( 2 serie da 25), prima di accedere alla finale sui 25 piattelli, riservata ai 6 migliori classificati.
Dopo il 21/25 iniziale, Marelli ha dato sfoggio delle sue capacità con un 24/25 a seguire, stesso punteggio fatto registrare al primo turno del sabato, chiudendo saldamente al comando la fase eliminatoria con lo score di 111/125.
Alle sue spalle, il sassarese Gabriele Pellegrini (Tav Luogosanto) con 105 e il salernitano di Roscigno del tav San Itoro Giuseppe Stio con 101.
A chiude la pedana della finale, Alessio Giorgi (101), Simone Venanzetti e Daniele Torsello, entrambi con 99/125.
Un margine di vantaggio dunque notevole, quello di Manuel Marelli, che gli ha permesso di gestire al meglio questa finale fino a salire sul gradino più alto del podio tricolore dei Terza categoria. Complimenti!
In chiusura, tra le altre manifestazioni con in palio i titoli tricolore, da segnalare quella di Fossa Olimpica, disputatasi sulle pedane pavesi del Tav Accademia Lombarda, dove i nostri giovani tiratori si sono distinti tra gli Junior, con l’azzurrino bresciano di Provaglio di Iseo Lorenzo Ferrari, alfiere del G.s. Fiamme Oro del Trap Pezzaioli argento alle spalle dell’umbro Teo Petroni (Tav Cascata delle Marmore) e, tra le Junior Lady, con il bronzo della bergamasca del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio Adriana Rubini, campionessa italiana invernale, superata nell’ordine dall’azzurrina Giulia Grassia (Esercito Italiano) e da Sofia Littamè del G.s. Fiamme Oro.

Classifica Skeet Terza categoria: 1) Manuel Marelli 131/150 (111/125+20/25); 2) Gabriele Pellegrini 127 (105+22); 3) Giuseppe Stio 119 (101+18).

CALENDARIO GARE 2018


aggiornato 04/01/2018

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

25/09/2018