Italiani di Compak – Scudetti tricolore per Zamboni e Rigamonti.

23 luglio 2018

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Crederci sempre, anche quando pare che la sorte ti remi contro! E’ con questo spirito, tanta grinta, indubbio valore agonistico e un bagaglio di esperienza di prim’ordine, che il Veterano Giovanni Zamboni e il Senior Giancarlo Rigamonti si sono cuciti addosso gli scudetti tricolore di Compak.
Un fine settimana, quello appena trascorso alla Polisportiva padovana Le Tre Piuma di Agna, tutto da incorniciare per i neo campioni italiani di Compak Zamboni e Rigamonti, con in più la medaglia d’argento tra i prima categoria di Luca Pederzoli e il bronzo vinto dal Veterano Gianmario Ferrari a completare il quadro dei tiratori lombardi sui vari podi.
Vittorie non facili, anzi costantemente sul filo del rasoio fino all’ultimo dei 200 lanci in programma e anche oltre tra i Senior con i “supplementari”, che hanno dato ancor maggior pregio e spessore a questa kermesse tricolore a dir poco scoppiettante.
Per il bresciano pluri titolato di Gavardo Giovanni Zamboni, che difende i colori del Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo, una vera e propria doccia fredda è arrivata, con un 18/25 che pareva averlo definitivamente tagliato fuori dalla corsa verso il gradino più alto del podio, è arrivata nella prima serie di domenica.
A quel punto, infatti, la lotta per il titolo pareva a dir poco compromessa, con il duo formato dal novarese Enzo Gibellini e il portacolori del Compak Bergamo Gianmario Ferrari a godere dei favori del pronostico.
Ma la classe non è acqua, così recita un vecchio adagio, e Zamboni ne è stato un esempio lampante, mettendo a segno due 25/25 e un 21/25 nel ruschi finale, che gli hanno permesso di accedere alla finale sui 25 lanci e qui, con un 22/25, di “bruciare” su filo di lana, sia Gibellini che Ferrari con lo score finale di 206/250.
Per contro, i suoi due antagonisti, hanno dato vita a un finale entusiasmante, che li ha visti dapprima chiudere i tempi regolamentari in perfetta parità dopo un gran bel recupero mozzafiato di G.Ferrari (204/225) per poi passare allo shoot off, con il +18 di Gibellini e il +16 di G. Ferrari, rispettivamente d’argento e di bronzo.
Non da meno, anzi per taluni versi ancor più frizzante ad alto tasso di adrenalina, si è rivelata lo volata verso il tricolore tra l’esponente del Tav Arlunese Giancarlo Rigamonti e il tiratore del Tav San Marino Paolo Battisti.
Un plauso speciale, per la grinta dimostrata nell’occasione, va a Giancarlo Rigamonti che, entrato in finale, dopo uno spareggio da +8 contro Tiziano Cecconi, con il sesto ed ultimo punteggio utile, ha piazzato un 25/25 da manuale.
Ma anche questo non è stato sufficiente ha garantirgli fin da subito l’oro, con il pesarese di Monteciccardo Paolo Battisti a chiudere a sua volta con il medesimo punteggio di 207/225.
Un +5 nei “rigori”, contro il +4 di Paolo Battisti, hanno però riacceso definitivamente il sorriso sul volto del nostro Giancarlo Rigamonti che adesso, quell’oro tanto agognato e sofferto, lo aveva bel saldo al collo.
Per la cronaca, da sottolineare anche la battaglia a denti stretti per il bronzo tra Gabriele Soldani, Gianfranco Bizzieri e Silvano De Nadai, giunti così nell’ordine dopo l’ennesimo shoot off di questi partecipati e avvincenti campionati italiani di Compak.
Chiudiamo sempre in bellezza, con il preziosissimo argento vinto tra i Prima categoria dal tiratore del San Fruttuoso Luca Pederzoli grazie al suo 207/225+5 contro il 207/225+3 del pisano Luca Busdraghi, mentre a fregiarsi dell’oro e relativo titolo tricolore, con 208/225, è stato il ternano Andrea Baiocco.

Risultati
Eccellenza: 1) Veniero Spada 218/225; 2) Michael Spada 217; 3) Samuele Sacripanti 214.
Prima: 1) Andrea Baiocco 208/225; 2) Luca Pederzoli 207+5; 3) Luca Busdraghi 207+3.
Seconda: 1) Filippo Bulbi 209/225; 2) Fernando D’Onofrio 206; 3) Michelangelo Bettini 205+4.
Terza: 1) Luciano Fabrizi 207/225; 2) Ignazio Monni 203; 3) Fabio Onesti 199.
Senior: 1) Giancarlo Rigamonti 207/225+5; 2) Paolo Battisti 207+4; 3) Gabriele Soldani 206+5.
Veterani: 1) Giovanni Zamboni 206/225; 2) Enzo Gibellini 204+18; 3) Gianmario Ferrari 204+16.
Lady: 1) Arianna Bonigolo 200/225; 2) Paola Cuccarolo 191; 3) Graziella Zambrino 178.
Settore Giovanile: 1) Cristian Camporese 212/225; 2) Michael Nesti 205; 3) Alessandro Tonini 204.

CALENDARIO GARE 2018


aggiornato 04/01/2018

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

27/07/2018