Campionato regionale di F.O. Il Trap Pezzaioli fa poker. Scudetti individuali per Zani, Armani, Bruzza, Rubinelli, Gelpi, Zema, Pozzi, Poli, Amighetti e L. Ferrari.

26 febbraio 2018

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Traiettorie spesso bizzarre il mattino a causa della Bora, con un pizzico di nevischio a tratti e tanto freddo, mentre meglio le cose sono andate nel pomeriggio al Trap Concaverde di Lonato del Garda dove, domenica scorsa, 320 tiratori hanno dato vita alla finale del campionato invernale lombardo di Fossa Olimpica.
Cala il poker il dream team del Trap Pezzaioli, con le frecce Verde-Oro del Trap Concaverde, presieduto da Ivan Carella, a soffiare costantemente sul collo dei monteclarensi di Luigi Beatini per un finale a dir poco pirotecnico, con spiccioli di piattelli a far la differenza, che ha lasciato tutti con il fiato sospeso fino alle battute conclusive.
Terza piazza, tra le società, per i bravi portacolori del Tav Bergamo, a loro volta sempre insidiosi e protagonisti di questo rush a denti stretti con a seguire, dopo l’aggiunta dei “bonus” guadagnati nel corso delle qualificazioni, dei vobarnesi del Poggio dei Castagni e i varesini del Tav Belvedere di Uboldo.
Per il Trap Pezzaioli, il Concaverde, il Tav Bergamo e il Poggio dei Castagni, anche i “pass” per le finali tricolore, in base alle categorie di appartenenza, in calendario per il prossimo 11 marzo a Conselice (RA) e sulle pedane ternane del Tav Cascata delle Marmore.
A ringraziare ed elogiare tutti i tiratori, l’impeccabile operato dei Giudici di gara, del responsabile regionale della Fossa Olimpica Santo Falanga e lo staff tecnico dirigenziale del centro internazionale del Concaverde, è stato il Delegato regionale della Fitav Lombardia Daniele Ghelfi che ha tenuto a sottolineare, prima della cerimonia delle premiazioni, come la Lombardia sia costantemente in vetta alle classifiche nazionali in fatto di partecipazione alle gare regionali.
Anche in ambito individuale, sia tra le categorie e le qualifiche, i “fuochi d’artificio” non sono mancati tanto che, in alcuni casi, si è dovuti andare oltre i tempi regolamentari dei 75 lanci per stabilire alcuni podi di prestigio.
Lo è stato, ad esempio, tra i Prima categoria con un confronto a tre dopo i 70/75 fatti registrare dal coach e tiratore del Trap Concaverde Roberto Armani, dal portacolori e campione uscente del Tav Milano Trap Mirko Tumiatti e da Giacomo Buffoli, che difente i colori del Tav Valle duppo di Lodrino (BS).
Con un + 6, che la dice lunga sulla sfida con eliminazione al primo zero, è stato Armani a strappare il testimone e relativo scudetto regionale a Tumiatti (+5), mentre Buffoli ha conquistato un bronzo comunque pesante fermandosi a quota +2.
Anche tra i Seconda categoria si è ricorsi ai “rigori” tra Franco Bruzza (Accademia Lombarda) e Luca Signorelli (Mattarona) per l’oro e l’argento, entrambi con il punteggio di 69/75, con Ugo Rovetta (Concaverde) quale spettatore e già con il bronzo al collo dopo il suo 68/75.
Ad avere la meglio, dopo 3 lanci, è stato Franco Bruzza mentre Luca Signorelli, fermatosi a quota +2, è salito sul secondo gradino del podio.
Stesso copione tra i Terza categoria con Italo Rubinelli (Poggio dei Castagni) e Federico Ravizza (Eurotrap) parimerrito con 65/75 e Francesco Costantino terzo in virtù del suo 64/75.
A far suo lo scudetto regionale è stato Italo Rubinelli (+1) con Federico Ravizza (+0) d’argento.
La storia non cambia neppure tra i Veterani con Ezio Gelpi (Bergamo Trap Team) e Fabrizio Governini (Belvedere-Uboldo) appaiati col punteggio di 66/75.
A cucirsi sul petto lo scudetto regionale è stato Ezio Gelpi (+1) seguito quindi da Fabrizio Governini (+0) e da Palmiro Menoni (Concaverde), terzo con 66/75 piattelli colpiti.
Anche tra Master, questa volta per le posizioni di rincalzo alle spalle del vincitore Antonio Zema (Belvedere-Uboldo) con 66/75, extra time tra l’esponente di Uboldo Marco Vaccari (64/75+1) e l’alfiere dell’Accademia Lombarda Carlo Soffientini (64/75+0) finiti così nell’ordine sulle restanti posizioni del podio.
L’oro più pregiato, quello tra gli Eccellenza, è stato appannaggio del tiratore del Tav Mesero Marco Zani che, con il suo 72/75, oltre a risultare il punteggio più alto di tutta la manifestazione, è riuscito a frenare le guistificate ambizioni di vittoria di due insidiosissimi avversari del calibro di Gianfranco Merigo del Trap Pezzaioli (69/75) e di Luciano Minelli (65/72) del Trap Concaverde.
Uno sguardo anche alle altre qualifiche, a iniziare dalle Lady dove una sempre più brava Rachele Amighetti (Concaverde) ha regolato in scioltezza la volata (65/75) lasciandosi alle spalle rispettivamente Tiziana Antonioli del Bettolino di Trenzano (62/75) ed Edgarda Apollonio (50/75) del Trap Pezzaioli.
Bella ma più sofferta del previsto la vittoria, nel Settore Giovanile, dello Junior bresciano di Provaglio di Iseo Lorenzo Ferrari (65/75+1), enfant prodige delle Fiamme Oro, costretto allo spareggio da Flavio Pezzotti (65/75+0) del Trap Pezzaioli mentre per il terzo posto, a duellare sono stati David Ragni i compagni di casacca del Pezzaioli David Ragni (60/75+1) e Gianluca Coati, medaglia di “cartone” con 60/75+0.
Tra i disabili fisici del Para-trap, scudetto regionale nei comparto SGS/SGU per Emilio Poli del Tav Top Ten con 51/75+1, dopo lo spareggio con l’esponente del Concaverde Roberto Cucinotta (51/75+0) mentre al favorito della vigilia Fernando Bulgheroni (Belvedere-Uboldo) questa volta è toccato il bronzo.
A salire sul gradino più alto del settore SGL nel Para-trap è stato Angelo Felice Pozzi (59/75) del Belvedere di Uboldo seguito dal bergamasco del Tav Cieli Aperti Antonio Pesenti con 53/75.

Classifica Società
1) Pezzaioli (Merigo, Pellicelli, Cattaneo, Faletti, Bissolotti, Gadaldi) 407/ 450 (401+6 di bonus);
2) Concaverde (Armani, Rovetta, Giovanetti, Amighetti, Manzoni, Giuliani) 403 (400+3);
3) Tav Bergamo (Brescianini, Brignoli, Bettoni, Vigentini, Bolis, Zampatti) 395 (391+4);
4) Uboldo (Zema, Governini, Cetta, Vaccari, Idone, Cito) 391 (385+6);
5) Poggio dei Castagni (Premoli, Savoldini, Rubinelli, Caravaggi, Folloni, N. Minini) 389 (387+2)

CALENDARIO GARE 2018


aggiornato 04/01/2018

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

27/07/2018