Concluso il camp. regionale invernale di fossa olimpica annata 2011

3 giugno 2011

Campionato regionale Invernale lombardo
Titoli regionali per Filippi, Premoli, Casale,
Moioli, De Pietri, Vaccari, Mazzocchi e Zanola.
Al Tav Arlunese il titolo assoluto per Società.

Pioggia e freddo pungente per i 300 tiratori che hanno dato vita, domenica 27 febbraio, sulle pedane del Trap Concaverde di Lonato del Garda, alla finale del Campionato regionale invernale Lombardo di Fossa Olimpica.

Avvincente si è rivelata la caccia ai 3 posti per la finale tricolore di Società con i Tav Arlunese e Belvedere di Uboldo in pole position come i gardesani de Concaverde, che hanno però dilapidato i 12 punti di “bonus” guadagnati nel corso delle prove di qualificazione già nella prima delle 3 serie da 25 piattelli ciascuna in programma rilanciando le velleità di scudetto dei Tav Mesero e, soprattutto del Poggio dei Castagni.

Un ruggito che era nell’aria da parte dei Campioni italiani in carica di Vobarno (BS) del Poggio dei Castagni, che dopo tre serie brillanti hanno sfiorato addirittura il secondo gradino del podio.

Accattivante anche la lotta per i titoli individuali, in particolare tra gli Eccellenza dove il bresciano Cristian Filippi del Tav Valle Duppo è stato costretto allo spareggio al primo zero da Claudio Armiraglio (Tav Mesero), il più gettonato del gruppo.

Ai “rigori” dunque con quel primo piattello beffardo graziato da Armiraglio. Errore che non ha commesso un galvanizzato Filippi, che aveva appena appreso la notizia di un erede in arrivo.

Per nulla scontato anche il successo tra i Prima categoria di Dario Premoli  dove, visto il “gioco” dei bonus, erano ancora in tanti infatti a poter dire la loro.

Davvero meritatissimo il titolo regionale di Roberto Casale (Tav Arlunese) protagonista di 2 serie senza macchia e una terza viziata da 2 soli zeri.

Ad far suo il titolo regionale dei Terza categoria è stato Maurizio Moioli, tiratore bergamasco affiliato al Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo (MN) che ha rischiato qualcosa nell’ultima serie dopo due iniziali più che positive  da altrettanti 24/25.  Secondo posto per Michele Misenti tav Belvedere, mentre per il terzo gradino del podio, dove era previsto uno spareggio a 3 che non ha avuto luogo vista l’assenza sul campo di Armando Bussandri e Alberto Rivetta il bronzo se lo è guadagnato il varesino Rodolfo Volonghi del Tav Belvedere.

Per quanto concerne le qualifiche Veterani e Master, a meritarsi a pieno titolo lo scudetto regionale sono stati rispettivamente Alberto De Pietri (Tav Arlunese) e Marco Vaccari (Tav Belvedere) mentre tra le Lady, la gettonatissima varesina del Tav Belvedere Daniela Mazzocchi non ha tradito le aspettative, così come importante e significativo è stato il successo nel Settore Giovanile dello Junior dei “Canarini” del Concaverde Luca Zanola per i Disabili scudetto per Omar Redaelli del Tav Lovere.

Classifiche:

  • Eccellenza: 1) Cristian Filippi; 2) Claudio Armiraglio; 3) Michele Marchesi.
  • Prima: 1) Dario Premoli; 2) Roberto Armani; 3) Luciano Minelli.
  • Seconda: 1) Roberto Casale; 2) Walter Carminati; 3) Mario Savinio.
  • Terza: 1) Maurizio Moioli; 2) Michele Misenti; 3) Rodolfo Volonghi.
  • Veterani: 1) Alberto De Pietri; 2) Giuseppe Bresciani; 3) Lorenzo Delle Carbonare.
  • Master: 1) Marco Vaccari; 2) Giuseppe Faini; 3) Piero Burnelli.
  • Lady: 1) Daniela Mazzocchi; 2) Maria Francesca Floris; 3) Fulvia Zarantonello.
  • Settore Giovanile: 1) Luca Zanola; 2) Andrea Vezzoli; 3) Leonardo Superti.
  • Società: 1) Tav Arlunese 427 (415+12); 2) Tav Belvedere 418 (410+8); 3) Tav Poggio dei Castagni 416 (408+8).

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017