Campionato invernale Compak

4 giugno 2011

Finale nazionale invernale di Compak
Tre titoli italiani individuali, un argento a squadre
e un bronzo per i tiratori lombardi.

Bilancio più che lusinghiero per i tiratori lombardi che hanno partecipato domenica scorsa alla finale nazionale invernale di Compak, disciplina non olimpica del tiro a volo che sta decimante prendendo piede, sulle padane del Centro mantovano del San Fruttuoso di Castel Goffredo.

Particolarmente importante, e per taluni versi inatteso, vista l’agguerrita concorrenza e i favori dei pronostici, con in gara 272 tiratori in rappresentanza di 25 sodalizi provenienti da tutta Italia, il secondo posto del Tav Bergamo tra le Società. Un elogio tutto speciale, dunque, a Gianmario Ferrari, Luciano Baggi, Pasquale Gabbiadini, Giulio Acquistapace, Ivan Plebani e Michele Valota. Il sestetto bergamasco ha tenuto testa ai reiterati attacchi dei veneziani del Tav Borgo superati giusto d’un soffio in virtù dell’ultima miglior serie. Un plauso, inoltre, va alla squadra bergamasca del San Fruttuoso, giunta quarta, per un crollo psicologico più che tecnico nell’ultima serie.

Ma, a questi ultimi, va riconosciuto il merito di aver portato sul gradino più alto del podio ben 2 tiratori in ambito individuale. Ci riferiamo Giovanni Zamboni di Gavardo (BS) e Ottorino Rovetta di Bedizzole (BS) che sono riusciti a cucirsi addosso lo scudetto nazionale rispettivamente nelle categorie Veterani e Master.

Ma i nostri portacolori hanno brillato di luce propria anche ne Settore Giovanile, grazie all’oro conquistato con pieno merito dall’ alfiere del Tav Ghedi Davide Serioli. Il tiratore diciasettenne di Cazzago S. Martino (BS), dallo scorso anno inserito tra gli azzurrini, ha letteramente sbaragliato il campo dando a vedere ampi margini di miglioramento per un futuro ancor più costellato da importanti successi anche in campo internazionale.

Tra le Lady, da segnalare il bronzo vinto dalla tiratrice di casa a Flero (BS) e affiliata al San Fruttuoso Cecilia Petagine, che nelle manifestazioni che contano la ritroviamo spesso e volentieri sul podio.

Giusto per la cronaca, val la pena sottolineare i palmeress dei nostri tiratori a iniziare da Giovanni Zamboni, classe 1950, Campione europeo individuale e a squadre a Parrano nel 2009, secondo ai Mondiali in Francia e in Spagna nel 2009 e nel 2010 così come lo ritroviamo vice campione iridato a Valle Aniene nel 2008 con in più, al suo attivo, 2 titoli tricolore.

Ottorino Rovetta, da 11 anni tra gli azzurri della specialità, vanta un oro europeo Master vinto a Capua nel 2005, 12 titoli tricolore tra Veterani e Master oltre agli argenti iridati a squadre conquistati in a San Pietroburgo in Russia e in Australia nel 2009 e nel 2010. Suo anche un titolo tricolore Veterani di Double Trap.

Classifiche:

Società: 1) Tav Foligno 393/450; 2) Tav Bergamo 383; 3) Tav Borgo 383.

Eccellenza: 1) Enrico De Tomasi 71/75+4; 2) Giuseppe Calò 71+3; 3) Andrea Ciamaglia 69+1.

Prima: 1) Fabio Marangon 70/75; 2) Sauro Bastiani 68+2; 3) Silvano De Nadai 68+1.

Seconda: 1) Stefano Spagnolo 68/75+6; 2) Riccardo Pizzini 68+5; 3) Filippo Ragni 67+4.

Terza: 1) Simone Grancio 69/75; 2) Carlo Sotgiu 68+3; 3) Roberto Antonini 68+2.

Veterani: 1) Giovanni Zamboni 70/75; 2) Ferrari Gianmario 69; 3) Claudio Bortot 68.

Master: 1) Ottorino Rovetta 60/75+2; 2) Angelino De Toni 60+0; 3) Eugenio Bruscolini 58+2.

Settore Giovanile: 1) Davide Serioli 67/75; 2) Ivan Scenini 64+2; 3) Simone Tronti 64+0.

Lady: 1) Katia Vaghi 63/75; 2) Martina Maruzzo 54; 3) Ana Cecilia Petagine 53+2.

Disabili: 1) Elio Spadoni 47/75.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017