Concluso il campionato invernale di fossa universale

6 giugno 2011

Campionato regionale di Fossa Universale
Titolo per Società al Tav Melzo.

A Platarotti, Ferri, Negri, Grande, Farè,
Ernesto e Eleonora Berneri quelli individuali.

Giochi fatti anche per la Fossa Universale, che domenica scorsa, sulle pedane del Tav Melzo che ha ospitato le due prove valide per il Campionato regionale invernale lombardo 2011, ha dato il suo responso.

Lo scudetto per Società è stato vinto dai padroni di casa del Tav Melzo, che sono riusciti a tenere a freno le velleità dei varesini del Tav Belvedere di Uboldo ai quali va un meritatissimo argento con i bergamaschi del Tav Bonate Sopra sul terzo gradino del podio.

Ciò detto, passiamo ai titoli regionali di categoria a iniziare dagli Eccellenza dove, dopo i 50 lanci per ciascuna giornata di gara, il portacolori del Tav Melzo Santo Platarotti e l’alfiere del Tav Arlunese Stefano Mariani, si sono ritrovati in perfetta parità con lo score di 95/100.

Poichè Stefano Mariani non era presente allo shoot off, la palma di Campione Regionale è stata assegnata a Santo Platarotti.

Ai rigori, dunque, o meglio allo shoot – off che non c’e’ stato per l’assenza per cause di forza maggiore di Stefano Mariani. Scudetto regionale, peraltro meritatissimo, a Santo Platarotti.

A cucirsi addosso lo scudetto regionale tra i Prima categoria, è stato Mauro Ferri del Tav Melzo che ha di fatto messa una seria ipoteca sul titolo nel corso della prima giornata con un 48/50 di tutto rispetto. Nella giornata conclusiva, Ferri ha denunciato un piccolo calo nel rendimento con due 22/25, sufficienti comunque a mantenere la laederschip visto che Bruno Napoli, che difende i colori del Tav Belvedere, non è riuscito nella peraltro difficile impresa di raggiungere sul filo di lana il suo quotato antagonista.

Ancora una volta, a regalarci molte emozioni, ci hanno pensato i tiratori di Seconda categoria con un lanciatissimo Carlo Negri (Tav Melzo) che nella prima giornata aveva fatto segnare un bel 48/50 contro i 46 di Vincenzo Cetrangolo e i 45 di Carlo Ambreck, entrambi accasati al Tav Belvedere.

Solo dopo la prima serie della giornata conclusiva, con un 23/25, Negri ha messo al sicuro il suo titolo e tirare quindi un sospiro di sollievo. Per Cetrangolo e Ambreck, classificatisi nell’ordine alle sue spalle, a quel punto non è rimasto che duellare per le restanti posizioni del podio.

Terza categoria all’insegna del portacolori del Tav Bonate Sopra Francesco Grande che ha dovuto sfoderare lo smalto dei giorni migliori proprio nell’ultima serie per aver ragione di un agguerrito Oscar Meazzi (Tav Melzo) che, seppur in vantaggio, è incappato in una serie non da lui nel rusch finale con un 20/25 che gli è costato assai caro. Vince dunque Grande con Meazzi argento, medaglia che peraltro ha rischiato di perdere proprio al fotofinisch visto il ruggito finale di Aldo Enrico (Tav Belvedere) che si è fermato a quota 22/25. Anche questa volta, a fare la differenza, è stato quel classico piattello in più.

Per quanto concerne la qualifica veterani, il titolo regionale è andato al gettonatissimo Ernesto Berneri del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio che nell’ultima serie ha fatto registrare un 24/25 che ha sicuramente contribuito a demotivare altri suoi validi antagonisti come Angelo Idone (Tav Belvedere) giunto secondo e Carlo Polo (Tav Il Campanile) bronzo, ma con ancora nella mente quel 18/25 della prima giornata in gara uno che grida vendetta.

Doppietta del Tav Belvedere tra i Master con la vittoria di Sergio Farè e l’argento di Marco Vaccari. Un argento conquistato a denti stretti e solo dopo uno shoot – off a 3 che ha visto Vaccari duellare con Enzo Semenza (Tav Bonate Sopra) e Mario Atzeni del Tav Melzo. I tre, dopo la perfetta parità sul punteggio di 89/100, hanno dato vita a un accattivante shoot – off che ha visto Vaccari polverizzare 3 piattelli, Semenza, giunto poi terzo, fermarsi a quota 2 e Semenza lasciare la compagnia dopo il primo piattello distrutto.

Tutto bergamasco il podio delle Lady con Eleonora Berneri del Tav Cieli Aperti sul gradino più alto senza troppi patemi. Invero, qualcosa in più ci si attendeva da Sabrina Panzeri (Tav Bonate Sopra) visti anche i pronostici della viglia che, con 3 lunghezze di svantaggio, si è dovuta accontentare della piazza d’onore. Terza moneta per Giuliana Fiorio del Tav Bergamo.

Classifiche

Società:

1) Tav Melzo 544/600; 2) Tav Belvedere 534; 3) Tav Bonate Sopra 518.

Eccellenza:

1) Santo Platarotti 95/100+1; 2) Stefano Mariani 95+0; 3) Ismaele Mariani 90.

Prima:

1) Mauro Ferri 92/100; 2) Bruno Napoli 88; 3) Giulio Moscheni 86.

Seconda:

1) Carlo Negri 92/100; 2) Vincenzo Cetrangolo 90; 3) Carlo Ambreck 89.

Terza:

1) Francesco Grande 89/100; 2) Oscar Meazzi 88; 3) Aldo Enrico 87.

Veterani:

1) Ernesto Berneri 88/100; 2) Angelo Idone 85; 3) Carlo Polo 84.

Master:

1) Sergio Farè 91/100; 2) Marco Vaccari 89+3; 3) Enzo Semenza 89+2.

Lady:

1) Eleonora Berneri 78/100; 2) Sabrina Panzeri 75; 3) Giuliana Fiorio 63.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017