Risultati nei GP FITAV dei tiratori Lombardi

10 giugno 2011

Tiratori lombardi in evidenza
nei Gran Premi Fitav

 

Davvero non poche le soddisfazioni che i tiratori lombardi sono riusciti a regalarci in questo fine settimana dedicato ai primi Gran Premi Fitav di tutte le specialità olimpiche della disciplina.

Si parte dalla Fossa Olimpica, classe regina del nostro sport, dove spicca l’oro vinto a Rimini tra i Prima categoria dal tiratore di Manerba del Garda (BS) Giacomo Buffoli che difende i colori del Tav Valle Duppo di Lodrino (BS).

Su un lotto di 147 atleti al via, Buffoli ha fatto segnare un bel 141/150. Alle sue spalle, per i restanti gradini del podio si sono confrontati allo Shoot – Off il marchigiano Antonio Zepponi (140+3) e il bolognese Mauro Mazzoni (140+2).

Sulle pedane varesine del Tav Belvedere di Uboldo si sono dati appuntamento in 195, tra Eccellenza, Prima, Ladies e Settore Giovanile con tanti azzurri a dare spettacolo.

Di ottima fattura la prova, tra le Ladies della campionessa biellese di Candelo Cristina Bocca, accasata al Tav Arlunese (MI) che si è messa al collo un argento davvero pesante. A precederla è stata infatti l’azzurra Deborah Gelisio ma, ciò che ha reso particolarmente importante questo secondo posto è stato il duello che Cristina Bocca ha ingaggiato, vincendolo, con la pluri campionessa mondiale ed europea Jessica Rossi, la punta di diamante della nostra nazionale.

Bocca, dopo l’ 89/100, stesso risultato della Rossi, nello spareggio al primo zero ha colpito 2 piattelli, uno in più della giovane e quotatissima Jessica Rossi he si è così dovuta accontentare del terzo posto.

Andiamo adesso a San Donà di Piave (VE) con i 135 tiratori di Prima categoria dove a cogliere un’altro argento di prestigio è stato l’ alfiere del Trap Concaverde di Lonato del Garda, il bresciano Luciano Minelli classificatosi alle spalle del   cuneense Massimo Buzzaccaro (146/150).

Anche Minelli, è stato costretto “ai rigori” con il pordenonese Fabrizio Chiarotto, entrambi pari dopo i 125 lanci in gara uno e i 25 del barrage sul punteggio di 145. Ai supplementari, Minelli ha frantumato altri 3 piattelli contro i 2 del suo antagonista facendo proprio questo argento gratificante e  fortemente voluto.

Spostiamoci ora sulle pedane vercellesi del Tav Carisio che ha ospitato il Double Trap dove nel Settore Giovanile a brillare di luce propria è stato il tiratore di Ghedi (BS) Simone Vedovelli con il punteggio di 180/200.

L’azzurrino, tra le più solide promesse della specialità a livello nazionale, è accasato al Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo (MN) è nel giro di pochi anni è riuscito a mettersi più volte in evidenza vincendo anche titoli tricolore giovanili che non sono passati inosservati al selezionatore della nazionale giovanile, i due volte campione olimpico Luciano Giovannetti.

Giusto per la cronaca, è doveroso segnalare nell’occasione la stratosferica prova dell’Azzurro pluri iridato di Terracina Daniele Di Spigno che, tra gli Eccellenza, ha chiuso la prova con un 149/150, un piattello in più del record mondiale fatto segnare il mese scorso dal russo Vitaly Fokeev in occasione della prova di Coppa del Mondo a Concepcion in Cile.

Voliamo adesso a Capua, dove a Sant’Angelo in Formis, sulle pedane del Tav Falco, si è disputato il Gran Premio Fitav di Skeet di tutte le categorie con la presenza di 151 tiratori.

Tra le Ladies, ancora una grande soddisfazione per gli atleti lombardi con il terzo gradino del podio per l’azzurra bergamasca di Treviolo Cristina Vitali con il punteggio di 87/100.

A precedere Cristina Vitali, da anni inserita a tempo pieno nella nostra nazionale di Skeet e difende i colori dello Skeet Club Sant’Ambrogio di Arese, altre 2 azzurre, le laziali Diana Bacosi (Esercito) con 91/100 e Simona Scocchetti (Esercito) con 90/100.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017