1° Prova campionato Regionale fossa olimpica

11 giugno 2011

Qualificazioni per il Campionato italiano
Oro per Cetrangolo, Grande, Beltrami e Vaccari
In gara al Concaverde 282 tiratori di
Seconda, Terza, Veterani e Master

Giornata praticamente estiva al Concaverde di Lonato del Garda dove 282 tiratori delle categorie Seconda, Terza e le qualifiche Veterani, Master e paralimpici, si sono dati appuntamento domenica 10 aprile per la prima delle 3 prove valide sia per il Campionato regionale lombardo estivo che per il pass verso la finale tricolore.

Pole position per il Seconda categoria Vincenzo Cetrangolo (tav Belvedere), il Terza categoria Francesco Grande (Tav Bonate Sopra), il Veterano Dermille Beltrami (Tav Mattarona – Rivarolo), il Master Marco Vaccari (Tav Belvedere) e per Omar Radaelli nella qualifica Paralimpici.

Detto dei vincitori che, di fatto hanno praticamente già in tasca il biglietto per la finale nazionale, passiamo ad alcuni cenni di cronaca che meritano spazio per lo spettacolo e l’incertezza fino all’ultimo dei 100 piattelli in programma, ai quali hanno fatto seguito i barrage per i migliori 6 tiratori di ciascuna categoria, che hanno saputo regalarci.

Basti pensare infatti che i Terza categoria hanno dovuto ricorrere allo spareggio con eliminazione al primo zero prima di decretare la griglia dei 6 finalisti. Quattro le certezze e due invece i posti ancora in lizza con Enrico Massardi, Daniel Barzaghi e Bruno Bosio in pefetta parità con il parziale di 90/100. Bene per Bosio e Barzaghi mentre a rimanere fuori dalla rosa dei finalisti è stato Massardi che ha fallito il primo lancio.

In pedana, per il barrage dei Terza, troviamo dunque Francesco Grande, Michele Misenti, Luigi Maggiori, Daniel Barzaghi, Bruno Bosio e Maurizio Belloni.

A dettare la legge del più forte, con un bel 23/25 è stato Francesco Grande,  recente Campione regionale di Fossa Universale a Melzo, entrato in finale con il miglior punteggio (95/100) che ha lasciato ben poche speranze ai suoi antagonisti. A tentare invano di ricucire il gap di un piattello, ci ha provato Michele Misenti che, dopo lo zero al sesto lancio ha però compromesso tutto con la “bicicletta” fatta segnare al 22° e 23° piattello che gli vale comunque un argento di tutto rispetto. Terzo posto per Luigi Maggiori che al 91/100 in gara uno ha aggiunto un 22/25(errori al 5° e 13° lancio).

Seconda categoria all’insegna di Vincenzo Cetrangolo, che vanta un argento a squadre in Coppa Campioni di Fossa Universale del 2008, sicuramente tra i papabili della vigilia, che non ha certo avuto vita facile vista l’agguerrita e qualificata concorrenza a iniziare da Ugo Sabatti, come lui entrato in finale con 94/100 e a seguire con Roberto Casale, Giacomo Brambilla e Carlo Zavattaro con un solo piattello a fare la differenza.

Impeccabile il barrage di Cetrangolo che, con un ottimo 24/25 (errore al 5° lancio) ha frenato le avance dei suoi più immediati inseguitori.

Davvero una bella finale con il deludente quanto inatteso  20/25 di Sabatti, altro temutissimo protagonista, che ha lasciato spazio alle rimonte di Casale e Brambilla. I due, con altrettanti 24/25, si sono poi confrontati nello shoot – off per i restanti gradini del podio con Casale che portava a 9 i suoi centri mentre Brambilla si fermava a quota 8. Oltre a Cetrangolo, Casale e Brambilla, a disputare il barrage sono stati Zavattaro, Sabatti e Sironi, parimerito con Caldelli (Sironi è riuscito a guadagnarsi il posto in finale senza shoot-off in quanto Fabrizio Caldelli era assente alla chiamata.

Passiamo adesso ai Veterani con sul primo gradino del podio Dermille Beltrami che, entrato in finale con un bel 93/100 ha faticato non poco nel respingere i reiterati attacchi di Ernesto Berneri che, con il suo 90/100 quasi riusciva a fare il colpaccio.

Mentre Beltrami non andava oltre il 21/25, Berneri ha inanellato un 23/25 (errori al 10° e 19° lancio) che ha fatto tremare il suo avversario. Nelle battute conclusive, infatti, Beltrami ha piazzato un “bicicletta” (23° e 24° lancio) che ha riacceso i giochi. Giusto il tempo di annotarlo ed ecco il 25° piattello di Beltrami frantumarsi. I giochi sono chiusi con Beltrami a tirare un sospiro di sollievo per questo oro tenacemente rincorso, un fantastico Berneri sul secondo gradino del podio e il bronzo, anche questo sofferto ma meritato di Giovanni Pionna. Gli altri componenti la pedana finale sono stati: Mario Aldini, Antonio Sulfaro e Antonio Felice Casati.

Anche tra i Master, non sono mancate le emozioni con in pedana Marco Vaccari, al suo primo anno nella qualifica Master che nella sua carriera sportiva ha vinto davvero tanto, con 2 mondiali di Fossa Universale in evidenza, Santo Verducci, Mario Pillinini, Pier Giorgio Carrara, Piero Burnelli e Sergio Farè di cui va sottolineta la finale per il suo 23/25.

Pillinini getta alle ortiche un possibile aggancio con il battistrata Vaccari al 21° e 22° lancio e lo stesso dicasi per Verducci, con un’altro doppio errore in rapida successione nei 2 lanci conclusivi.

E’ fatta dunque per Vaccari, che si mette al collo l’oro mentre Pillini e Verducci si contendono l’argento allo Shoot – off. A spuntarla è quest’ultimo dopo un solo piattello lanciato con Pillinini, comunque soddisfatto, a occupare il terzo gradino del podio.

Risultati

Seconda :

1) Vincenzo Cetrangolo 118/ 125 (94/100+24/25)

2) Roberto Casale 117 (93+24+9)

3) Giacomo Brambilla 117 (93+24+8)

Terza :

1) Francesco Grande 118/125 (95/100 + 23/25)

2) Michele Misenti 116 (94+22)

3) Luigi Maggiori 113 (91+22)

Veterani:

1) Dermille Beltrami 114/125 (93/100+21/25)

2) Ernesto Berneri 113 (90+23)

3) Giovanni Pionna 110 (90+20)

Master:

1) Marco Vaccari 112/125 (91/100 + 21/25)

2) Santo Verducci 111 (90+21+1)

3) Mario Pillinini 111 (91+20+0)

Paralimpici:

1) Omar Radaelli (Tav Lovere)

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017