Skeet Formula Fitav – Gianfranco Bertazzoli campione italiano Master.

1 settembre 2017

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
A volte ritornano dal primo amore, quello sportivo si intende, e quando decidono di farlo, lo fanno davvero alla grande.
E’ questo il caso del tiratore bresciano di Palazzolo Gianfranco Bertazzoli che, dopo aver abbandonato lo Skeet nel 1997 per passare alla Fossa Olimpica, è tornato di recente a cimentarsi con la specialità del “pull e del mark” e lo ha fatto in maniera roboante, vincendo domenica 28 agosto il titolo italiano dei Master nella Formula Fitav.
Teatro di questa incoronazione tricolore di Bertazzoli, il centro ternano di Acquasparta del Tav Cascata delle Marmore, sodalizio presieduto da Ferdinando Donati, che ha ospitato con grande successo e soddisfazione di tutti i numerosi partecipanti questa importante kermesse che, nell’arco di 2 giornate, ha visto impegnati i tiratori sulla distanza dei 200 piattelli, ovvero 100 il sabato e altrettanti nella giornata conclusiva.
Riuscire a salire così in alto, contro avversari di notevole levatura dello Skeet come il più volte campione italiano Enzo Rossetti, Giancarlo Perfetti, terzo lo scorso anno dietro a Rossetti e Lepri, il lombardo Diego Antonietti, argento tricolore nel 2015 tra i Veterani e più volte campione lombardo nelle varie categorie e lo stesso Roberto Lepri, altro mastino dello skeet, davvero ostico per tutti.
Ad onor del vero, il nostro Gianfranco Bertazzoli, da 50 anni, praticamente da sempre fedele ai colori del Trap Concaverde di Lonato del Garda, ha vissuto a sua volta momenti di gloria, in particolare negli anni 1995, 96 e 1997, quanto si poteva a pieno titolo fregiare di far parte dei tiratori della massima categoria: gli Eccellenza!
Per quanto concerne la manifestazione che lo ha visto svettare sul gradino più alto del podio tricolore dei Master, la chiave di volta per Bertazzoli l’abbiamo individuata nella seconda giornata, calda, anzi caldissima anche e sopratutto sotto l’aspetto climatico.
Una media, la sua, di 91/100, che lo ha visto gareggiare spalla a spalla con Enzo Rossetti che puntava al tris fino all’ultimo lancio in programma.
Adrenalina alle stelle e tanta gioia quando è calato definitivamente il sipario con un ottimo 177/200 stampato sul tabellone contro il 176 del mai domo Enzo Rossetti, tiratore di casa che questa volta si è dovuto accontentare, si fa per dire, dell’argento.
Altro sprint con colpo di reni sulla linea del traguardo di Giancarlo Perfetti che si è messo al collo la medaglia di bronzo con lo score di 172/200 contro i 171/200 fatti registrare sia da Diego Antonietti che da Roberto Lepri.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017