Campionato Italiano Societa’ Double Trap: il tav Pezzaioli si aggiudica il titolo

26 settembre 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Anche nel Double Trap, altra specialità olimpica del tiro a volo unitamente alla Fossa Olimpica e allo Skeet, i bresciani del Tav Pezzaioli di Montichiari, confermano la loro leadership tra le società italiane.
Dopo aver conquistato recentemente il tricolore nella specialità regina, domenica scorsa, sulle pedane romane del Tav Valle Aniene, hanno concesso il bis anche nel Double Trap battendo, nel gruppo “A”, tutte le società di Prima, Seconda, Terza e Quarta categoria.
Il presidente del sodalizio bresciano Luigi Beatini, per l’occasione ha schierato in pedana l’iseano Renato Ferrari, Alberto Garosio e Andrea Vezzoli che hanno chiuso la prova totalizzando il punteggio di 294/350, lo stesso fatto registrare dai bravissimi portacolori del Tav siciliano La Contea con Giuseppe Peluso, Gaetano Alessandro Piazza e Adriano Avveduto.
A dar ragione agli alfieri del team monteclarense, la regola dell’ultima miglior serie, con quel magico 73/75, contro il 67 dei siciliani, a fare la differenza. Terza moneta, per questo duello a denti stretti per tutti i gradini del podio, ai rappresentanti del Tav Foligno (Sergio Parrini, Veniero e Michael Spada) con il punteggio di 293/350.
A vincere il titolo italiano del Gruppo “B”, ovvero quello riservato alle formazioni delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato, sono stati invece i rappresentati delle Fiamme Oro con Giuseppe Ciavaglia, Ignazio Maria Tronca e Jacopo Duprè De Foresta con lo score di 327/350 seguiti rispettivamente dai colleghi Andrea Vescovi, Daniele Di Spigno e Alessandro Belli (317/350) e dal terzetto della Marina Militare (Alessandro Chianese, Antonino Barillà, Ferdinando Rossi) con 317/350 e quindi bronzo, a loro volta dopo la parità con le Fiamme Oro, dopo lo scorporo della peggior ultima serie.
Nelle fasi conclusive, si è passati all’aggiudicazione della Coppa Italia con la pre finale tra le prime 2 squadre di ciascun gruppo che si sono misurate sulla distanza dei 45 doppietti.
Ad accedere alla finalissima, ecco spuntare il Tav Pezzaioli, vera e propria spina nel fianco per tutti con 78/90 e le Fiamme Oro con 80/90.
Nel duello conclusivo, ad aggiudicarsi per la sesta volta consecutiva la Coppa Italia sono stati gli atleti delle Fiamme Oro (peraltro tutti inseriti tra i tiratori della nazionale Senior e Junior) con il parziale di 77/90 contro il 74/90 fatto registrare dai tiratori del Tav Pezzioli.
Altra grande soddisfazione, quindi, per tutta la grande famiglia della Fitav Lombardia che plaude, con il delegato regionale Daniele Ghelfi in testa, a questi allori che danno il giusto peso della valenza dei tiratori lombardi e delle loro società di appartenenza a livello nazionale.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017