Al Tav Belvedere di Uboldo la finale di Campionato Italiano Ecc. – Lady – Junior

14 settembre 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Campionato italiano Eccellenza e Lady di F.O.
Terzo titolo tricolore per il milanese
Rodolfo Viganò a Uboldo.

Forte accento milanese sul gradino più alto del podio degli Eccellenza in occasione del campionato italiano 2016 di Fossa Olimpica, disputatosi nel fine settimana appena trascorso sulle pedane varesine del Tav Belvedere di Uboldo.
A cucirsi addosso lo scudetto tricolore, a dispetto di svariati pronostici della vigilia, peraltro giustificati visto che alla kermesse hanno partecipato i migliori tiratori italiani compresi tutti i pluri medagliati iridati e olimpici compresi, è stato il milanese Rodolfo Viganò.
Un successo, questo, che porta a quota 3 i suoi titoli tricolore individuali nella specialità regina del tiro a volo, che fanno seguito, sempre a livello nazionale, a quelli vinti nel 2001 e nel 2006, senza contare quelli conquistati nella Fossa Universale (2004-2007) e nel calibro 20 (2003-2007).
Grande rivale e degno rappresentante inserito nella rosa dei tiratori azzurri, è stato lo sportivissimo campione di Caltanissetta Fabio Sollami, tiratore dalle mille capacità sia agonistiche che umane particolarmente rispettato e benvoluto da parte di tutti i tiratori italiani e non solo.
La classe non è acqua! Così recita un vecchio adagio. E questo vale anche per i centri lombardi e per la perfetta organizzazione di questo evento tricolore che, nello specifico, ha interessato il Tav Belvedere di Uboldo, una delle eccellenze che l’Italia del tiro a volo può vantare.
Che dire poi della parte tecnica organizzativa, una macchina precisa quanto perfetta da far invidia agli svizzeri con i direttori di tiro altamente qualificati a esaltarne le performance.
A cesare, quel che è di cesare! Ma torniamo alla gara degli Eccellenza, dove il più atteso era naturalmente il mitico Giovanni Pellielo che già, solo con la sua sempre graditissima presenza, ha dato una impennata tutta particolare all’evento.
Per lui, che quando il gioco si fa duro a livello internazionale tutti sanno di poter contare, un 122/125 che, seppur ottimo, lo ha “intruppato” in una lotta a 8 tiratori per 4 posti in finale, e tra questi, anche il vincitore Viganò.
Fasi cancellate, quella delle qualificazioni, e tutto ricomincia da zero ed ecco il 14/15 di Viganò, che si guadagna così l’accesso al gold medal match unitamente allo strepitoso 14/15 di Sollami.
Piccola parentesi a questo punto, giusto per sottolineare la gran bella prova dell’azzurro Daniele Resca nelle qualificazioni, chiusa con lo score di 124/125 (lo zero al 20° lancio della penultima serie), contro i 123 di Sollami e i 122 degli altri finalisti, ovvero: di Viganò, Ivan Rossi, Paolo Cavarzan e Renzo Baldinotti.
Nel duello che conta, Viganò si ripete (14/15) mentre Sollami si ferma a quota 13 e consegnando così nelle mani di Viganò l’oro e lo scudetto tricolore.
Terza posto, dopo un vibrante duello con Paolo Cavarzan, per l’onnipresente “zar” Ivan Rossi mentre, in ambito femminile, a salire sul gradino più alto del podio è stata la pluri medagliata e oro olimpico a Londra 2012 Jessica Rossi, ovvero la figlia dello “zar” Ivan che ha raccolto in maniera a dir poco esemplare il testimone e la passione per il tiro a volo fino a diventarne, seppur giovanissima, un vera e propria icona. Per lei, è questo il secondo titolo italiano dopo quello conquistato nel 2009 nel modernissimo impianto bergamasco dei Cieli Aperti di Cologno al Serio, altro centro lombardo di eccellenza nel mondo di cui andar fieri.
Tanto di cappello, inoltre, per l’argento strameritato di Deborah Gelisio, superata nel duello per l’oro da Jessica Rossi per 13 a 12 così come si è dimostrata all’altezza della situazione l’italo svizzera Silvana Stanco (sua la carta olimpica all’Italia per Rio 2016 conquistata nel 2015 in occasione della Coppa del mondo ad Al-Ain negli Emirati Arabi), che si è messa al collo il bronzo (71/75-12/15-13/15) battendo Alessia Montanino (69/75-11/15-12/15).

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017