Compak Sporting: argento mondiale a squadre per Giovanni Zamboni.

1 settembre 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Giovanni Zamboni - Londra 26 agosto 2016Ancora una medaglia pesante di caratura mondiale per il Super Veterano bresciano di Gavardo Giovanni Zamboni.
Ci riferiamo all’argento a squadre di categoria vinto ai mondiale di Compak Sporting, la rassegna iridata disputatasi dal 24 al 27 agosto sulle pedane londinesi del E.J. Churcill Shooting Ground con il punteggio di 514/600.
Lo stesso punteggio, questo, fatto registrare dalla formazione di casa che, dopo essere andati a ritroso (di parecchio n.d.r.) alla ricerca dell’ultima miglior batteria, è riuscita a mettersi al collo il metallo più pregiato.
A conquistare il terzo gradino del podio è stata la compagine francese, con lo score finale di 498/200.
Da sottolineare, inoltre, come Zamboni, che spara Beretta e utilizza cartucce R.C., sia stato il migliore degli azzurri Super Veterani schierati dal c.t. Veniero Spada risultando, con il suo personalissimo 175/200 il migliore del terzetto.
Con lui in pedana, vi erano il forlivese Alvaro Leardini (173/200) e il riminese Eugenio Bruscolini, che ha chiuso la prova a quota 166/200.
Un impegno in azzurro, quello Giovanni Zamboni, che poco prima della partenza per Londra aveva subito un grave lutto con scomparsa della madre Irene, alla quale dedica questa medaglia, davvero tutto da elogiare.
“Ho disputato la gara con il cuore ferito e affranto dal dolore. Ho stretto i denti e adesso, a bocce ferme, penso che in una situazione diversa avrei potuto sicuramente dare di più”.
Tutta la grande famiglia Fitav Lombardia, a iniziare dal Delegato regionale Daniele Ghelfi, ad i tiratori, i direttori di gara e i presidenti dei sodalizi lombardi si stringono intorno al nostro Giovanni ed a tutti i suoi cari, condividendo con loro questo momento di dolore.
Zamboni, Veterano “Super” più che Super Veterano del Compak, anche quest’anno ha davvero vinto quasi tutto c’era da vincere.
Dai titoli tricolore di categoria sia estivi che invernali al titolo Europeo a squadre e tanto, tanto altro ancora e rimane un punto fisso di riferimento per la nostra rappresentativa azzurra su cui contare, anche e soprattutto negli appuntamenti di grande rilevanza, dove il carattere e la grande professionalità fanno davvero la differenza

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017