Campionato regionale estivo di Fossa Universale: Assegnati gli scudetti lombardi 2016.

8 giugno 2016

Sulle pedane meneghine del Tav Il Campanile di Mesero, si è disputata giovedì 2 giugno la terza ed ultima prova del campionato estivo 2016 del campionato regionale lombardo di Fossa Universale che ha sfiorato quota 100 partecipanti, nonostante le previsioni meteo della vigilia fossero alquanto preoccupanti.
Cielo plumbeo ma acquazzoni fortunatamente assenti, hanno quindi premiato il folto plotone dei tiratori allo start e consentito così la piena regolarità della kermesse.
Diciamo subito che, a cucirsi sul petto gli scudetti regionali, sono stati l’Eccellenza Mirko Tumiatti (Eurotrap), il Prima categoria Walter Cattaneo (Tav Pezzaioli), il Seconda categoria Pierangelo Facchini (Valle Duppo) e il Terza categoria Gianfranco Merigo dell’Eurotrap.
Per quanto concerne invece il settore delle qualifiche, a conquistare i titoli regionali sono stati il Veterano Franco Sozzani (Eurotrap), il Master Renato Mantoan (Eurotrap), la Lady Sabrina Panzeri (Eurotrap) e il portacolori del Tav Fagnano Michelangelo Dondi nel Settore Giovanile.
Ad aggiudicarsi il titolo riservato alle società è stato, come da copione, il Tav bresciano di Montichiari griffato “Pezzaioli” con il punteggio di 834/900, seguito dallEurotrap con 824/900.
Prima di proseguire con una succinta analisi di quanto accaduto in campo, ci preme sottolineare, oltre alla risposta quantomai positiva da parte dei nostri meravigliosi tiratori per questa bella specialità del tiro a volo che va facendo sempre più proseliti, l’elevata professionalità dimostrata, come sempre peraltro, dal responsabile regionale della Fossa Universale Pierluigi Bestetti.
Arbitro nazionale assai stimato e di chiara fama, Bestetti ha infatti saputo coniugare il lato puramente sportivo e agonistico dei vari appuntamenti con quello di attento osservatore ai minimi particolari, al fine di favorire e mettere a proprio agio, sempre e comunque, il tiratore quale interprete principale in assoluto in ogni frangente.
Tornando al circuito che ha visto protagonisti un numero in costante ascesa di tiratori, dai 79 della prima prova al Tav Accademia Lombarda ai 93 di Mesero, passando per i 96 partecipanti del San Fruttuoso, dalle classifiche si evince chiaramente come le gare, in particolar modo quella conclusiva, siano state alquanto combattute con non pochi ribaltamenti di fronte e tanto patos fino all’ultimo piattello regolamentare e, in taluni casi, anche oltre.
Andiamo ad iniziare con i tre 50/50 della finale che portano la firma di Giovanni Inversini (Tav Mesero), Gianfranco Merigo (Tav Pezzaioli) e di Mirko Tumiatti del Tav Eurotrap.
Questo giusto per tastare il polso della situazione. che ha visto peraltro due di questi atleti cingersi poi dell’alloro regionale.
Le gare più appassionati, sono state quelle dei Seconda categoria e dei Master dove si è andati ai supplementari per poter assegnare i titoli regionali in palio.
Protagonisti di questi duelli ai “rigori” sono stati Pierangelo Facchini ed Enrico Rossi (Trap Concaverde) nei Seconda e, udite udite, Renato Mantoan, Marco Del Picco (Mesero), Renzo Mantoan (Eurotrap) e Mario Barbieri, alfiere del Tav Belvedere di Uboldo, tra i Master.
Per quanto concerne i Seconda categoria, sia Facchini che Rossi avevano chiuso in parità, con lo score di 94/100 il loro impegno che, ricordiamo, concedeva loro di poter scartare la prova meno performante disputata nell’arco delle 3 giornate del campionato.
A facchini, è bastato un solo piattello, quello sbagliato poi da Rossi, per mettere in cassaforte questo titolo regionale che ha visto salire sul gradino più basso del podio il tiratore del Tav Milano Trap Lorenzo Balbi.
Il quartetto dei Veterani, giusto per non farsi mancare nulla, è andato ben più avanti nella sfida ai “rigori”.
Solo dopo il settimo lancio, infatti, Renato Mantoan ha potuto festeggiare questo scudetto con Marco del Picco, che giocava in casa, argento con un + 6 e Renzo Mantoan (Eurotrap) di bronzo con un +3.
Medaglia di cartone, come si usa dire, per il mitico varesino Marco Barbieri, tiratore di lusso di Uboldo.
Chi non conosce sosta, e siamo passati agli Eccellenza, è il sempre più gettonato Mirko Tumiatti che, anche questa volta, non ha smentito le tante aspettative della vigilia imponendosi con un impeccabile 99/100 nonostante la strenua resistenza di un duo d’eccezione come l’argento Mauro Ferri (Belvedere-Uboldo) e il bronzo vinto da Santo Plataroti (Eurotrap), rispettivamente con i punteggi di 96/100 e 95/100.
Altra gara ricca di protagonisti, quella dei Prima categoria dove, a spuntarla, è stato Walter Cattaneo con 95/100, seguito dal compagno di colori Stefano Bettoni (94/100) e dal tiratore di Mesero Giovanni Inversini, bonzo con il punteggio di 93/100.
Ancora un rappresentante del Tav Pezzaioli sugli scudi dei Terza categoria con il successo di Gianfranco Merigo con un ottimo 98/100 mentre, a salire sul secondo gradino del podio, è stato Massimo Tumiatti (Eurotrap) con 95/100 con al terzo posto il tiratore del Tav Accademia Lombarda Gianluca Caprioli, che ha chiuso la kermesse con lo score di 92/100.
All’iridato pavese di Trovo del 2015 dei Veterani Franco Sozzani, come da pronostico, il titolo regionale della qualifica con un eccellente 97/100, con un rivale capace di tenerlo comunque costantemente sulle spine come l’alfiere del Tav Pezzaioli Graziano Borlini, argento con 94/100.
Terza moneta per il sempre insidioso Gianluca Cabrioli (92/100), che difende i colori del Tav Accademia Lombarda.
Uno sguardo ora al comparto delle Lady, dove la classe della pluri campionessa Sabrina Panzeri è emersa prepotentemente a dettare fin da subito la legge del più forte.
Ennesimo quanto meritato titolo regionale per lei (86/100), capace di tener testa con autorità a un duo davvero pericoloso composto dalla rappresentante del Trap Concaverde Edgarda Apollonio, seconda classificata con 75/100 e la sempre presente tiratrice del Tav Pezzaioli Catia Cunio, che vanta tra l’altro un titolo tricolore, terza con il punteggio di 73/100.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017