Campionato regionale estivo di F.U. Società agguerrite e pronte al riscatto

18 aprile 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
E’ iniziato sotto i migliori auspici, dalle pedane pavesi dell’ospitale centro Accademia Lombarda di Battuda, il campionato estivo lombardo di Fossa Universale.
Domenica scorsa, infatti, la corsa verso gli scudetti lombardi della specialità ed i “pass” per le finali nazionali, ci ha regalato non poche emozioni, soprattutto per quanto concerne le società, dove il Tav Pezzaioli, vincitori della passata edizione, pare proprio abbiano trovato pane per i loro denti.
Spetta adesso al sodalizio bresciano di Montichiari, nelle rimanenti 2 prove, entrambe sui 50 lanci, contrastare l’avvio bruciante quanto perentorio del Tav Eurotrap e dell’Accademia Lombarda, con in agguato quello che al momento non ti aspetti, ovvero l’insidia meneghina dietro l’angolo griffata Tav Il Campanile.
Aspettando l’ultima prova, quella in calendario fissata per domenica 2 giugno nel centro meneghino del Tav Il Campanile di Mesero, passando dall’appuntamento intermedio mantovano del 1 maggio al San Fruttuoso di Castel Goffredo, registriamo intanto questo autentico “assalto” alla corazzata pigliatutto del Tav Pezzaioli.
Pepato al punto giusto, quindi, si profila questo campionato lombardo anche per quanto concerne i titoli regionali individuali in palio e l’accesso alle finali tricolore con non poche sfide incrociate e tanta voglia di rivalsa che, palesemente, hanno trovato ampio spazio in questa ouverture scoppiettante.
Se per la classifica a piattelli colpiti delle società non è possibile scartare alcuna prova, così non è per i tiratori delle varie categorie e qualifiche, che potranno invece scartare quella meno performante.
Santo Plataroti, alfiere dell’Eurotrap e campione uscente, ha ribadito tutta la sua intenzione a concedere il bis, risultando il migliore in campo con il suo 48/50 fatto registrare nell’occasione in virtù dell’ultima miglior serie, ma non da meno è stato il portacolori del Tav Belvedere Mauro Ferri, anche lui a quota 48/50, al quale ancora brucia quella seconda piazza ai tempi supplementari della passata edizione.
Altri candidati con le carte in regola per la lotta verso il gradino più alto degli Eccellenza e quindi da tenere d’occhio, sono Mirko Tumiatti (Eurotrap) con 47/50 e Diego Puccio (Belvedere-Uboldo) con 46/50.
Presto quindi, decifrare quanto potrà accadere nel corso dei prossimi appuntamenti ma, nel frattempo, registriamo ben cinque 48/50 e tre 47, spalmati a macchia d’olio tra Eccellenza, Seconda, Terza, Veterani e Master.
Oltre a Plataroti, Ferri e Tumiatti, gli altri 48/50 portano infatti la firma dell’iridato dei Veterani Franco Sozzani (Eurotrap), Gianfranco Merigo e Graziano Borlini, entrambi accasati al Tav Pezzaioli.
Uno sguardo adesso agli 47/50 fatti registrare nell’occasione da Carlo Guido Penati (Eurotrap) e da Gianluca Cabrioli, esponente di spicco dei padroni di casa dell’Accademia Lombarda.
Per la cronaca, da non sottovalutare inoltre i risultati di Giorgio Maestri (Eurotrap), Damiano Paneroni (San Fruttuoso), Roberto Favalli e Stefano Bettoni (Pezzaioli) Renzo Mantoan (Eurotrap), Christian Lisca e Cristiano Brasca che difendono i colori del Tav Il Campanile di Mesero che, unitamente ad altri tiratori che possono ambire a pieno titolo ai gradini del podio, usciranno ancor di più allo scoperto per confrontarsi anche con quanti hanno preferito scartare a prescindere questa prima e riuscitissima prova di apertura, per meglio concentrarsi sulle 2 gare conclusive dove, ne siamo certi, a rimescolare le carte, potrebbe davvero bastare un attimo.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017