Campionato Invernale di Compak, al San Fruttuoso il titolo regionale.

15 marzo 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Chiusura in grande stile dei vari campionati invernali lombardi 2016 con il Compak che domenica scorsa, sulle pedane mantovane del centro San Fruttuoso di Castel Goffredo dei Fratelli Chittò, ha celebrato la sua ultima giornata con l’assegnazione dei vari titoli lombardi in palio.
L’alloro più gettonato, quello riservato alle società, ha visto appuntarsi sul petto lo scudetto regionale 2016 i portacolori del San Fruttuoso mentre a cingersi degli allori regionali individuali sono stati l’Eccellenza Pasquale Gabbiadini, il Prima categoria Nicola Amadei, il Seconda Emanuele Cardinetti e il Terza categoria Paolo Grasselli.
In ambito qualifiche, gradini più alti del podio regionale per il Veterano Damiano Facciolati, il Master Giovanni Zamboni, la Lady Alessia Panizza e lo junior Luca Panizza per quanto concerne il Settore Giovanile.
Un campionato regionale, questo del Compak, o Percorso di caccia in pedana che dir si voglia, che ha visto alternarsi nel corso delle 5 prove , 4 delle quali valide ai fini della classifica finale, ben 515 tiratori con una media di partecipanti che è andata oltre le 100 presenze per ciascuna gara.
Sotto l’ottima quanto impeccabile regia responsabile regionale del settore Giancarlo Vitali, prima di approdare al San Fruttuoso, i tiratori si sono misurati sulle pedane del Tav Arluno, al Bettolino di Trenzano, su quelle del Tav Fagnano e del Tav Bergamo.
Fin sotto la bandiera a scacchi la sfida per i vari gradini del podio inerenti le società, in particolare per l’argento e il bronzo dove a guadagnarsi una peraltro splendida seconda piazza alle spalle dei favoritissimi del San Fruttuoso, chiamati comunque a loro volta a sfoggiare lo smalto dei giorni migliori, sono stati gli alfieri del Tav Bergamo, società che quest’anno va incassando non pochi consensi nelle varie specialità.
Un argento, il loro, conquistato a denti stretti dopo un testa a testa al cardiopalma con gli esponenti del Tav Arlunese con a dividerli giusto lo spazio di un solo piattello su un totale di 1800 lanci.
Già questo dato, la dice lunga di come queste prove siano state combattute e ricche di spunti su cui riflettere, a iniziare dalla elevata precisione e capacità e caparbietà sportiva dei nostri tiratori e tanto altro ancora, compresa la notevole professionalità dimostrata dai giudici di gara.
Si parlava poc’anzi di quanto abbiano stupito tutti i tiratori del Tav Bergamo nel corso di questo avvio invernale nei vari campionati regionali ed ecco, a conferma che anche singolarmente ci sanno davvero fare, i 2 titoli individuali incassati domenica.
Nella massima categoria, quella degli Eccellenza, dopo sorteggio, a fregiarsi dello scudetto lombardo è stato Pasquale Gabbiadini mentre l’altro titolo regionale volato a Seriate, è stato quello dei Seconda categoria grazie al coriaceo Emanuele Cardinetti, che si è battuto come un leone.
Ben 4 titoli individuali, come da pronostico, sono stati quelli messi in bacheca dal San Fruttuoso, e 1 a testa quelli vinti dai bresciani del Tav Valle Duppo di Lodrino, dai milanesi del Tav Arlunese.
Una rapida occhiata, adesso, scendendo nel merito delle varie categorie con il primo posto, peraltro meritatissimo, assegnato dopo sorteggio a Pasquale Gabbiadini che, unitamente ad Angelo Chitto (Arlunese) aveva chiuso con lo score di 267/300. L’assenza di entrambi per lo spareggio in pedana, ha costretto il responsabile regionale Giancarlo Vitali ad optare per il sorteggio.
Bronzo davvero pesante, con un piattello di differenza, per il bravissimo tiratore di casa Rolan Linetti, che ha dato filo da torcere ai suoi due antagonisti.
Gradino più alto del podio nei Prima categoria per Nicola Amadei (San Fruttuoso), dopo uno scontro con il compagno di colori Fabio Garatti che proprio in quest’ultima prova di campionato ha cercato di azzerare il gap cosa riuscita solo in parte vista la tenace risposta di Amadei.
Particolarmente apprezzata, inoltre, la costanza di Mirko Tomasello (Arlunese), giunto terzo perchè incappato in una prima serie da dimenticare, che ha vanificato la sua rincorsa verso l’argento.
Scudetto assegnato sul filo di lana tra i Seconda categoria con il neo campione regionale invernale Emanuele Cardinetti (Tav Bergamo) che, con un colpo di reni da sprinter puro, ha preceduto di una incollatura il rappresentante del Tav Valle Duppo Fabio Marelli con al terzo posto un mai domo Roberto Antonini (Rondinelle Azzurre).
Terza categoria all’insegna di Paolo Grasselli (Valle Duppo) che, senza troppi patemi, ha avuto la meglio sul compagno di casacca Mauro Svanera e sul tiratore del Tav Arlunese, l’irriducibile Paolo Piazza.
Migliore dei Veterani è risultato senza ombra di dubbio Damiano Facciolati (Arlunese) che ha lasciato al duo del San Fruttuso Gabriele Linetti e Narciso Gazzurelli, il compito di duellare per le posizioni di rincalzo.
Chi va dimostrando sempre più di attraversare un momento di forma a dir poco smagliante, è invece l’ex iridato dei Master, il bresciano di Gavardo Giovanni Zamboni (San Fruttuoso), recente vincitore del titolo tricolore e del Gran Premio di categoria.
Scudetto lombardo per lui senza se e senza ma, con alle sue spalle, nell’ordine, l’alfiere del Tav Bergamo Gianmario Ferrari e l’esponente del San Fruttuoso Roberto Rossi.
Per quanto concerne le Lady e il Settore Giovanile, titoli lombardi in famiglia per Alessia e Luca Panizza del Tav San Fruttuoso.

Classifiche

Eccellenza: 1) Pasquale Gabbiadini 267/300; 2) Angelo Chitto 267; 3) Rolan Linetti 266.
Prima: 1) Nicola Amadei 272/300; 2) Fabio Garatti 262; 3) Mirko Tomasello 259.
Seconda: 1) Emanuele Cardinetti 269/300; 2) Fabio Marelli 268; 3) Roberto Antonini 260+7.
Terza: 1) Paolo Grasselli 265/300; 2) Mauro Svanera 254; 3) Paolo Piazza 253.
Veterani: 1) Damiano Facciolati 272/300; 2) Gabriele Linetti 259; 3) Narciso Gazzurelli 257.
Master: 1) Zamboni Giovanni 272/300; 2) Gianmario Ferrari 258; 3) Roberto Rossi 253.
Lady: 1) Alessia Panizza 230/300; 2) Ana Cecilia Petagine 220; 3) Cristina Motta 205.
Settore Giovanile: 1) Luca Panizza 246/300; 2) Andrea Chittò 244; 3) Lorenzo Milani 243.
Società: 1) San Fruttuoso 1606/1800; 2) Tav Bergamo 1588; 3) Arlunese 1587.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017