Campionato invernale di F.O. Al giro di boa. Allunga il passo il Tav Pezzaioli ad Est, regge il ritmo il Tav Belvedere ad Ovest

26 gennaio 2016

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
La morsa del freddo molla la presa, grazie all’ingresso di una estesa fascia di alta pressione, spalancando però le porte all’insidia della nebbia.
Questo fine settimana appena trascorso ci ha regalato comunque due giornate tutto sommato belle, che hanno giocato a favore di questo sempre più acceso campionato regionale lombardo invernale di fossa olimpica.
Girone di andata ormai alle spalle, dopo questa quarta prova di qualificazioni per tutte le categorie e qualifiche alla finalissima del 28 febbraio al Concaverde, che ha fatto registrare la presenza di ben 344 tiratori.
Tra i 201 atleti della zona Est, impegnati nel centro mantovano di Mattarona – Rivarolo, a mettersi in particolare evidenza sono stati il portacolori del Tav Pezzaioli Pierangelo Ferrari con il punteggio di 48/50 ed Enrico Rossi (Trap Concaverde) con 47/50.
Per quanto concerne la zona Ovest, sono stati 143 i tiratori che si sono dati appuntamento sulle pedane meneghine del Tav Mesero, dove alcuni risultati individuali di ottima fattura, già ci aiutano a dare uno spaccato, previsioni comprese, del proseguo del campionato.
Si candidano fin d’ora per un posto al sole tiratori del calibro di Carlo Zavattaro, che giocava in casa e non ha tradito le aspettative con il suo 48/50 che fa il pari con l’esponente di spicco del Tav Eurotrap Franco Sozzani, iridato Senior 2015 di F.U. E pluri medaglito.
A seguire, con 47/50, una nutrita pattuglia di tiratori che sanno come farsi notare, come il Seconda categoria Paolo Tamborini del Tav Accademia Lombarda e i veterani Angelo Idone del Belvedere di Uboldo e Daniele Fioranti, che difende i colori del Tav il Campanile di Mesero.
Uno sguardo al comparto inerente le società dove, nella zona Est, tendono ad allungare sempre più le distanze dalle inseguitrici i bresciani di Montichiari del Tav Pezzaioli, sempre inseguiti dai vobarnesi del Poggio dei Castagni mentre si sono fatti raggiungere in terza posizione, e adesso viaggiano quindi in perfetta parità, gli alfieri del Trap Concaverde dalla compagine del Tav Bergamo.
Calo di zuccheri, invece, per i portacolori bergamaschi del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio che sanno bene di poter ruggire ben più forte e dai quali ci si attende una pronta riscossa nel corso del rusch finale.
Ad Ovest, tiene la leadership del centro varesino Belvedere di Uboldo, seppure ad incalzarli in maniera sempre più pressante sono gli alfieri del Tav Il Campanile di Mesero.
Terza posizione che cambia casacca, ovvero colori di scuderia, visto il sorpasso sul filo di lana del Tav Milano Trap nei confronti del Tav Accademia Lombarda
Tutto in divenire, comunque, ma con tanti chiari segnali da interpretare come, da desso in avanti, si giochi a carte scoperte e, quando il gioco si fa duro…

Classifica Società
Zona Est: 1) Tav Belvedere – Uboldo 1079; 2) Tav Il Campanile – Mesero 1064; 3) Milano Trap 1048.
Zona Est: 1) Tav Pezzaioli 1097; 2) Poggio dei Castagni 1066; 3) Tav Concaverde e Tav Bergamo 1050.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017