Campionato regionale di F.O. Secondo turno di gare con 369 tiratori al via

11 gennaio 2016
Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Secondo turno di gare con 369 tiratori al via.
I Tav Belvedere e Pezzaioli in vetta alle classifiche.
Campionato di Compak: la carica dei 108 alla prima

Seconda delle otto giornate delle fasi di qualificazione del campionato regionale lombardo della specialità regina del tiro a volo, con ancora numeri importanti, con 369 atleti in pedana, a catalizzare l’attenzione.
Tra la pioggia che pareva nebulizzata, tanto era sottile, del Tav Varesino Belvedere di Uboldo e la nebbia delle prime ore di gara del Tav bresciano Bettolino, dopo la pioggia del sabato.
Ad accomunare lo status dei 2 impianti è stata la temperatura di 7° circa, neppure dunque tanto fredda vista la stagione, che ha sicuramente contribuito a far si che, dopo il record di 384 tiratori della prima giornata, anche questo atto secondo non fosse da meno.
Ed ecco, i primi scossoni, in particolare tra le società, con il sorpasso quasi annunciato nella zona Est del team bresciano di Montichiari del Tav Pezzaioli ai danni della compagine vobarnese del Poggio dei Castagni, che rimane comunque a stretto contatto di gomito con i loro principali antagonisti.
Il tutto, aspettando la risposta della squadra lonatese del Trap Concaverde, altra candidata di prima fascia da tenere sotto controllo.
Nella zona Ovest, prova ad allungare il plotone, domenica ancor più numeroso della prima giornata di gare, del Tav Belvedere di Uboldo, con ad inseguire il team del Tav Il Campanile di Mesero che, peraltro, deve guardarsi le spalle dalla rimonta del Tav Milano Trap, che nell’occasione è riuscito a rosicchiare qualche piattello, riducendo così il gap.
Restiamo nella zona Ovest, per segnalare qualche risultato di pregio, come i 49/50 di Paolo Donato (Uboldo) e di Carlo Zavattaro (Mesero) oltre al 48/50 di Christian Lisca (Mesero).
Numerosi i 47/50, a iniziare, dandone risalto, dalla Junior Lady di Uboldo Alessandra Della Valle passando poi ai 47/50 fatti segnare da Francesco Fusco e Cristino Gagliardi.
Per quanto concerne la zona Est, a far registrare i migliori risultati sono stati il tiratore bresciano di Provaglio di Iseo Renato Ferrari e Giuliano Giosuè Alberti e Claudio Bombana, tutti con il punteggio di 47/50.
A quota 46/50, seguono Graziano Borlini, Giuseppe Ghilardi, Giorgio Fabrizio Giovanardi e Gianfranco Merigo.
Passiamo adesso al campionato regionale di Compak, iniziato ufficialmente domenica, sulle pedane del Tav Arlunese con Giancarlo Vitali quale responsabile regionale.
La nebbia, che ha costretto al rinvio di mezzora lo start, non ha influito più di tanto sui risultati, con da segnalare la presenza di alcuni tiratori provenienti da fuori regione, come il veneto, il Piemonte e la Toscana, a dimostrazione di come i campionati organizzati dalla Fitav Lombardia siano particolarmente apprezzati.
Questo campionato, si articola sulla distanza delle 5 prove sui 75 lanci ciascuna, al termine delle quali, potendo comunque scartare una gara, verrà stilata una classifica a piattelli colpiti.
Sono stati 101 i tiratori della lombardia che hanno dato il via questa sfida regionale di Compak, con non pochi risultati di sicuro interesse.
Tra le squadre, provvisoria posizione di vertice per i padroni di casa del Tav Arlunese (409/450), seguiti a una manciata di piattelli dal Bergamo dal San Fruttuoso (405/450) e dal Tav Bergamo con 400/450).
Decisamente interessanti il risultato di Manuel Ginesi, portacolori del Tav Bergamo con 71/75 e, a quota 70/75, quelli di Moreno Stefanini (Tav Arlunese), di Achille Ballini (Rondinelle Azzurre) e del terzetto del San Fruttuoso composto da Gabriele Linetti, Nicola Amadei e da Pier Luigi Soldi.
Attenti comunque ai ritorni nelle zone altissime della classifica, di altri gettonatissimi tiratori come Pasquale Gabbiadini (Tav Bergamo) e di Adriano Contrini (Rondinelle Azzurre), tutti in grado di far molto meglio del 69/75 fatto registrare nell’occasione.
Dopo Arluno, la caccia ai titoli regionali continuerà il 24 gennaio al Bettolino di Trenzano, il 7 febbraio al Tav Fagnano, il 21 febbraio al Tav Bergamo per concludersi, domenica 6 marzo, sulle pedane mantovane del Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017