2a prova Campionato Regionale estivo Fossa Olimpica

11 maggio 2015

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Domenica calda in tutti i sensi, quella appena trascorsa sulle pedane del modernissimo centro bergamasco dei Cieli Aperti di Cologno al Serio, che ha ospitato, con pieno successo, la seconda delle tre giornate del campionato regionale estivo lombardo di Fossa Olimpica riservato ai Seconda e Terza categoria e alle qualifiche Veterani e Master.
Una serie di capovolgimenti di fronte, come peraltro pronosticato, ha reso particolarmente pepata la kermesse che adesso si è decisamente aperta a tutte le soluzioni per cui, determinante, risulterà il prossimo ed ultimo appuntamento in calendario per domenica 21 giugno al Tav Belvedere di Uboldo.
Eccezion fatta in parte per i Master, dove a riconfermarsi per lo scontro al vertice troviamo una rosa ristretta di “soliti noti” che già si erano particolarmente distinti al Concaverde in occasione della prima prova, negli altri settori sono numerosi i nuovi nomi che si sono inseriti prepotentemente nella corsa agli scudetti regionali.
Tutto si deciderà dunque con uno sprint, seppur non a ranghi compatti, ma con un nutritissimo plotone dove nessuno è intenzionato a dar strada a chicchessia.
Tra i Seconda categoria, non molla la presa Carlo Ambreck (Eurotrap) seppure questa volta, dopo l’exploit fatto registrare al Concaverde, si è trovato a fare i conti con l’alfiere del Tav Mattarona – Rivarolo Paolo Bertoni (94/100) che, con il minimo scarto, gli si è piazzato davanti.
Fanno capolino anche altri pretendenti al titolo regionale come Roberto Braga (Top Ten), Antonino Valsecchi (Eurotrap), e i rappresentanti del Tav Pezzaioli Pierangelo e Massimo Ferrari.
Ancor più vibrante la gara del comparto più numeroso dei Terza categoria dove, in pratica, si è già arrivati alle “sportellate” consci che quel magico piattello in più può, a fine campionato, far davvero la differenza.
Ecco quindi farsi spazio tiratori come Massimo Canina (Il Campanile- Mesero), Federico De Micheli (Mattarona- Rivarolo), Giovanni Ronzoni (Bergamo Trap Team), Marco Groccia (San Fruttuoso), Fabiano Peli (Valle Duppo), Mauro Bassi (Fagnano Valle Olona) e altri ancora in grado di sparigliare le carte in qualsiasi momento.
Tra i Veterani, bella la prova del portacolori del Tav Bergamo Trap Team Valter Coffetti e altrettanto interessante quelle di Carlo Galli (Fagnano-Valle Olona) e del bresciano del Tav Valle Duppo di Lodrino Armando Barbi, che già si era distinto al Concaverde.
Da evidenziare, inoltre, le prove più che positive di Antonio Zema (Tav Belvedere-Uboldo), Renato Mantoan (Eurotrap), Giuseppe Villa (Bonate Sopra), Giulio Maino (Fagnano Valle Olona), Renato Mantoan (Eurotrap) e di Angelo Idone accasato al Tav Belvedere di Uboldo.
Si diceva in apertura dei Master dove i posti per la volata finale sembrano ben più ridotti, con a far da apripista gli alfieri del Tav Belvedere Mario Pillinini e Marco Vaccari e Piergiovanni Giagnoni, con in scia però alcuni irriducili avversari di sempre del Concaverde come Federico Rosa e l’imprevedibile Giuseppe Bresciani, che la zampata vincente te la da quando meno te lo aspetti.
Altro papabile che in sordina si appresta a dar sfoggio delle sue potenzialità è senza dubbio il presidente del Tav Belvedere di Uboldo Danilo De Marchi, non a caso campione italiano in carica della struttura federale nei Master.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017