Campionato invernale Fossa Olimpica: si infiamma la bagarre al giro di boa

27 gennaio 2015

foto_generica_invernoPartito sotto i migliori auspici, sia in termini agonistici che di partecipazione, va sempre più ad infiammarsi il campionato invernale di Fossa Olimpica della Fitav Lombardia dopo il giro di boa delle fasi di qualificazione alla finale del 22 febbraio.
Sotto il non certo facile controllo di tutte le sue fasi da parte del responsabile della specialità regina del Tiro a Volo Santo Falanga, quando mancano 3 giornate dal termine di queste fasi “calde”, tra le Società della zona Ovest il Campanile di Mesero pare proprio intenzionato a lasciare la scomoda compagnia del Tav Belvedere di Uboldo e del Tav Milano Trap che stanno facendo a “sportellate” per la piazza d’onore.
Il tutto non è casuale, visto che per la prima società classificata è previsto un “bonus” di 6 piattelli mentre per la seconda e terza classificata i “bonus” scendono rispettivamente a 4 e 3 piattelli.
Nella zona Est, continua a mantenere la leaderschip della classifica provvisoria il neonato dream team del Tav Pezzaioli con a debita distanza i mantovani del San Fruttuoso e del Trap Concaverde
Posizioni, queste, solo all’apparenza cristallizzate che lasciano ancora spazio a capovolgimenti di fronte in queste ultime battute di qualificazione poi, nella finale sui 75 piattelli, non è certo detto che alcuni team, o meglio alcuni tiratori che magari tardano a carburare, smentiscano clamorosamente ogni pronostico.
Certezze dunque poche, seppure i dati lascino intravvedere questo scenario, con ancora tanti assi da giocare, in particolar modo tra i singoli tiratori delle varie categorie, dove di settimana in settimana, assistiamo a performance inaspettate controbilanciate da prestazioni magari sotto tono, il tutto però nell’attesa delle 2 prove meno performanti che ciascun tiratore potrà scartare.
Chi pare tenere il ritmo senza sobbalzi, per quanto concerne gli Eccellenza della zona Ovest, sono senza dubbio William Barbotti e Claudio Armiraglio mentre tra i Prima, a distinguersi è al momento Giovanni Inversini.
Tra i Seconda, in evidenza Giuseppe Lombardo, Sebastiano Palumbo e Paolo Tamborini con i Terza categoria, la più difficile da decifrare, dove Gianfranco Merigo e Francesco Nigro, con Cristian Lisca e Federico Baratelli, godono del favore dei pronostici.
A dare spettacolo i Veterani con scarti millimetrici tra i vari contendenti, mentre, tra i Master, è il presidente tricolore del Tav Belvedere di Uboldo Danilo De Marchi a spiccare su tutti con Giancarlo Mosca seguito da Santo Falanga, costantemente in agguato e pronti a rubargli la scena al benchè minimo svarione.
Tra le Lady, Daniela Mazzocchi pare proprio non avere rivali mentre nel Settore Giovanile vanno mettendosi in mostra Marco Caimi e Giacomo Benetti.
Tra i Disabili Fisici, sono invece Fernando Bulgheroni e Angelo Felice Pozzi a giocarsi la partita con il gettonatissimo Omar Radaelli che insegue a fatica.
Passiamo alla zona Est dove il quartetto degli Eccellenza formato da Vittorio Taiola, Roberto Armani, Mario Fusarri e Graziano Borlini viaggiano a vele spiegate con Taiola e Borlini che hanno già issato lo spinnaker.
Francesco Galvagni, Fabio Maiolini, Roberto Cavagnoli e Massimo Gosio, questi alcuni dei tiratori di Prima categoria in grado di ipotecare i gradini del podio finale mentre, tra i Seconda, a non nascondere mire da podio sono Claudio Franzoni, Matteo Serena, Enrico Borzi e Luca Zanola.
Terza categoria all’insegna di Emanuele Menossi e Mattia Bertoni con Umberto Gussago e Cristian Breda, a loro volta impegnati nel non lasciar spazio agli avversari.
Il più in forma tra i Veterani, pare essere Antonino Sulfaro, con Flaviano Sirtoli, Bruno Sabattoli e Gianfranco Rovelli in chiara ascesa mentre, a farsi spazio tra i Master troviamo Angelo Belotti, Mario Barbieri, Sergio Lavagetti e Adriano Caiola.
Se tra le Lady continua a cucirsi un ruolo importante Catia Cunio, nel Settore Giovanile Lorenzo Ferrari sta mettendo alla prova le capacità di Simone Pirola e della piacevole sorpresa Federico De Micheli.
E’ praticamente invece un testa a testa, nel comparto dei Disabili Fisici, tra Yuri Bregoli e Antonio Pesenti.
Classifica Società – Zona Ovest: 1) Tav Mesero 1346; 2) Tav Belvedere 1331; 3) Milano Trap 1330; 4) Eurotrap 1291; 5) Tav Fagnano 1273; 6) Tav Accademia Lombarda 1266.
Zona Est: 1) Trap Pezzaioli 1361; 2) San Fruttuoso 1325; 3) Trap Concaverde 1320; 4) Poggio dei Castagni 1310; 5) Trap Team Bergamo 1295; 6) Cieli Aperti 1271; 7) Tav Mattarona 1252; 8) Tav Valle Duppo 1217; 9) Top Ten 1202; 10) Tav Lovere 1179.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017