Aspettando il Campionato per Società…….

12 maggio 2014

Mentre continuano con grande successo di partecipazione le prove valide per l’assegnazione dei titoli regionali delle varie specialità per i Seconda e Terza categoria e le qualifiche Veterani, Master e Disabili Fisici, cresce l’attesa per l’appuntamento del 1° giugno con il classicissimo rendez vous delle società lombarde.
Si gareggerà nella specialità regina della Fossa Olimpica al Concaverde di Lonato del Garda con nel mirino, oltre ai titoli regionali di Eccellenza, Prima, Juniores e Lady, la conquista dei “passe” per la finale tricolore e non solo, visto che questo appuntamento, così sentito e partecipato, costituisce un momento di socializzazione dai toni forti con lo sport del tiro a volo, nella sua essenza più bella e affascinante, quale comun denominatore.
Obiettivo 2014, superare il record di presenze fatto registrare lo scorso anno che ha visto la partecipazione di 427 tiratori in rappresentanza di 20 delle 29 società lombarde del 2013.
Questo anche l’auspicio del Delegato della Fitav Lombardia Daniele Ghelfi, che vive con intensa passione questa attesa così come è per tutti i Campionati regionali organizzati dalla Fitav Lombardia che tutti ci invidiano, che punta al raggiungimento delle 500 presenze.
Al Concaverde tutto è pronto per questa autentica festa del tiro a volo lombardo, che non mancherà di regalarci emozioni fin sotto la bandiera a scacchi senza scartare a priori i tempi supplementari costantemente in agguato.
Indimenticabili restano vive negli occhi le fasi finali della passata stagione che ha consacrato quale regina della festa la formazione del centro il Campanile di Mesero guidato dal coach Santo Falanga.
Ma quanta fatica per i meneghini tener testa all’incredibile rimonta nell’ultima serie dei padroni di casa del Concaverde.
A fare la differenza, il classico piattello il più, con lo score di 427/500 per Mesero (tanti quanti i tiratori in gara n.d.r.) e 426 per i lonatesi.
Stesso dicasi per il terzo gradino del podio con il bronzo dei bresciani del Tav Valle Duppo con il punteggio di 417/500 contro il 416 della compagine del Tav Arlunese.
Una nuova pagina tutta ancora da scrivere e sicuramente da incorniciare ci attende, con protagonisti tutti i tiratori che daranno vita a questo appuntamento che coinvolge anche le famiglie, da sempre splendido corollario di questa adunata generale dai mille colori.
Per quanto concerne lo svolgimento delle prove in corso degli altri Campionati regionali, giochi ancora tutti aperti a iniziare dalla Fossa Olimpica che domenica scorsa, sulle pedane varesine del Tav Belvedere di Uboldo, ha consumato la seconda delle 3 gare in calendario. Il gran finale il 20 luglio nel modernissimo centro bergamasco Cieli Aperti di Cologno al Serio.
La volata conclusiva del Compak, dopo le prove di Arluno, San Fruttuoso, Fagnano e Bettolino, in programma invece il 13 luglio al Tav Bergamo mentre più vicina l’ultima tappa per la Fossa Universale che, dopo Mattarona e Concaverde, vivrà il momento clou domenica 25 maggio nel centro Il Campanile di Mesero, con lo Skeet, questa volta ai Cieli Aperti del patron Renato Lamera, che vedrà sventolare la bandiera a scacchi domenica 1 giugno dopo le gare disputatesi al Tav Mattarona e al Concaverde.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017