Cristian Filippi si aggiudica il 12° gran premio Clever

2 maggio 2014

Il bresciano Cristian Filippi realizza tre en plein e si aggiudica il 12° gran premio Clever.
Il neofita torinese Roberto Tosco è il migliore dei tiratori griffati Clever.

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Primo maggio di spari e piattelli in frantumi al trap Concaverde di Lonato sulle cui pedane si è svolto il dodicesimo super gran premio Clever. A lasciarsi alle spalle i molti rivali di taglia olimpica è stato il bresciano Cristian Filippi il cui nome era già in cima alla lista del “toto vincitori” in tarda mattinata, grazie al triplete di en plein realizzato nelle prime serie. Per il tiratore di prima categoria il bilancio di fine giornata è pesante: solo due dei 100 piattelli sfilategli davanti agli occhi non sono andati in frantumi. Sorprese e lacrime di gioia anche nel gran barrage finale riservato ai tiratori Clever. A vincere lo shoot-off, facendo esplodere in mille mezzi tutti i 25 piattelli previsti è stato Roberto Tosco, tiratore di terza categoria che ha cominciato a dare la caccia ai bersagli mobili solo 12 mesi fa. Successi che aumentano di peso prendendo in considerazione i tanti nomi altisonanti che figuravano nella lunga lista dei partecipanti, ben 322, al dodicesimo gran premio Clever. Sulle pedane del Concaverde si sono, infatti, visti l’indiano dei record Sandhu Manavjit Singh, fresco vincitore della prima tappa di World Cup, Makela Nummela, medaglia d’oro alle olimpiadi del 2008, Derek Burnett e Karsten Bindrich, che hanno rispettivamente difeso i colori dell’Irlanda e della Germania nelle ultime quattro edizioni dell’ Olimpiade, e le sorelle Perilli, finaliste ai giochi del Mediterraneo di Mersin. Nessuno di loro è, però, riuscito ad entrare nella top ten. Un parterre de roi che conferma il prestigio e l’accento internazionale che ha oramai acquisito il gran premio Clever:
“ È stato un grande successo – conferma il patron della Clever Alberto Chiampan – Siamo anche stati graziati dal tempo che ci ha permesso di disputare una finale ad alti livelli. Siamo contenti perché i tiratori sono venuti da tutta Europa e anche dall’India, oltre che da tutto lo Stivale. Tutti i nostri clienti affezionati sono scesi in pedana, infatti quasi l’80% dei fucili ha sparato con cartucce Clever. Questa è la dimostrazione che questa gara è sentita ed è partecipata dai nostri affezionati tiratori. Ogni anno miglioriamo ed ormai questa gara è diventata una classica.”
Per i 322 iscritti è stata una lunga giornata di concentrazione e spari con ben 100 piattelli da centrare, ma dopo poche ore a tutti i tiratori radunatesi sotto i mega monitor della reception della struttura bresciana è stato facile intuire chi fosse l’uomo da battere. Con Filippi che non ha sbagliato un colpo, i piani dei molti campioni internazionali arrivati sulle rive del lago di Garda si sono, infatti, immediatamente complicati. L’alfiere del Tav San Fruttuoso non ha sprecato cartucce, andando sempre a segno nelle prime tre manche. Con la vittoria già abbondantemente in tasca, il tiratore bresciano, già classificatosi terzo nella finale lombarda di fossa olimpica dello scorso febbraio, ha potuto concedersi due distrazioni durante l’ultima serie chiudendo con lo scorse di 98/100. Un risultato totalmente inatteso alla vigilia: “ Non pensavo di potere fare così bene – ha confessato Filippi a giochi conclusi – ho deciso di prendere parte alla manifestazione solo all’ultimo, perché è più di un mese che non mi alleno e considerato anche il calibro degli avversari non mi aspettavo di certo di poter vincere.”
Sul podio il prima categoria Jonatan Bullo che ha realizzato lo score di 97/100, facendo l’en plein nella quarta serie, e l’eccellenza Stefano Selva piazzatosi al terzo posto.
Difficilmente pronosticabile alla vigilia anche l’esito del barrage riservato ai soli tiratori muniti di cartucce Clever. Alla finalissima hanno avuto accesso solo sei dei 266 tiratori fedeli al marchio veronese: l’eccellenza Stefano Selva, il prima categoria Jonatan Bullano, i seconda Claudio Bagalà e Xavier Boucort e i terza Massimo Ferrari e Roberto Tosco.
Concorrenti di alto livello per il torinese Tosco che, sostenuto da amici e parenti, ha sfoggiato una precisione micidiale nell’ultima mezz’ora di gara. Ad ogni sparo è, infatti, corrisposto un punto. Un rendimento “svizzero” che ha messo piuttosto sottopressione i compagni di barrage, mostratesi molto meno precisi, tanto che il torinese ha potuto esultare con due piattelli d’anticipo.
“ È la prima volta che partecipo al gran premio Clever e non avrei mai creduto di ottenere questo risultato – ha raccontato Tosco quasi in lacrime – ancora non ci credo. Le cartucce RVS mi hanno dato una grande mano e poi ho avuto po’ di fortuna. Mi sono tesserato da poco per la Fitav e mi alleno qualche volta la domenica, il fucile lo imbraccio più per andare a caccia.”

Classifica generale 12° super gran premio Clever:
1) Cristian Filippi 98/100;
2) Jonat Bullano 97/100;
3) Stefano Selva 97/100;
4) Luca di Mari 97/100;
5) Dario Caretta 96/100;
6) Alex Serri 96/100;
7) Roberto Tosco 96/100;
8) Claudio Armiraglio 96/100;
9) Dario Premoli 96/100;
10) Bruno Bonini 95/100

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017