Campionato italiano Prima categoria Fossa Olimpica

8 settembre 2013

argento per il bergamasco Graziano Borlini.
Il titolo tricolore all’empolese Luciano Bertelli.

Tra ribaltamenti di fronte nell’arco delle 2 giornate di gara e spareggi al fotofinish, si e concluso ieri, sulle pedane varesine del tav belvedere di Uboldo il campionato italiano riservato ai tiratori di Prima categoria.
Un appuntamento importante che ha visto uno dei nostri impianti di prim’ordine in grande evidenza dimostrando, semmai ce ne fosse stato bisogno, tutta la sua efficienza tecnica e dirigenziale.
Se già questo è motivo d’orgoglio per la Fitav Lombardia guidata da Daniele Ghelfi, con tutto lo staff tecnico dirigenziale come sempre in prima linea a iniziare dal commissario arbitri regionale Santo Falanga, dobbiamo aggiungere un argento tricolore di prestigio conquistato dal bergamasco del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio Graziano Borlini.
Nulla da togliere comunque al neo vincitore empolese del titolo tricolore Luciano Bertelli che, sopratutto nella giornata conclusiva, è riuscito a piazzare il colpo vincente che ha fatto poi la differenza su un lotto di 148 tiratori allo start.
Procediamo, seppure in maniera succinta per ordine, a iniziare dai primi 75 piattelli del sabato, che hanno avuto quale indiscusso protagonista l’ anconetano Yuri Bordoni, capace di realizzare 3 perfetti 25/25 che lo hanno proiettato tra i grandi favoriti della kermesse tricolore.
Ma si sa, nel tiro a volo il benchè minimo errore può costare davvero caro e, giusto per non smentire la tradizione, così è stato anche questa volta.
Nel corso dei 50 piattelli della domenica, che hanno preceduto l’ingresso in finale riservato ai 6 migliori punteggi, con un 25/25 e un 24/25 a seguire, Luciano Bertelli ha scalato ben 8 posizioni portandosi, con lo score di 121/125, a condurre le danze.
La caccia al battistrada era così iniziata con 6 tiratori a quota 119/125, costretti comunque duellare per 5 posti nella griglia dei finalisti dove ancora restavano aperti i giochi visto che si gareggiava, meno male, con la formula Fitav Italia, ovvero sulla distanza dei 25 piattelli portandosi dietro la dote precedentemente acquisita.
Ad aver accesso alla finale sono stati, oltre a già qualificato Luciano Bertelli, il nostro Graziano Borlini, gli alessandrini Giuseppe Palumbo e Massimo Sforzini, il padovano Alessandro Corazza e l’anconetano Yuri Bregoli.
Adrenalina alle stelle con qualche errore di troppo a tradire alcuni tiratori compreso il vincitore Luciano Bertelli che, pur considerando di controllare il vantaggio iniziale, dopo lo zero al 10° lancio ha dovuto stringere i denti fino al 25° piattello, anche questo caduto indenne sul prato ma quando ormai lo scudetto tricolore, con lo score di 144/150, se lo era già appuntato sul petto.
Tutto maledettamente difficile, invece, per i restanti gradini del podio con Graziano Borlini e Giuseppe Palumbo costretti ai supplementari con i “ rigori” dello shoot – off dopo la perfetta parità sul punteggio di 142/150.
Terzo lancio decisivo per l’argento conquistato dal bergamasco Graziano Borlini con quel piattello polverizzato che ha fatto scalare in terza posizione l’alessandrino Giuseppe Palumbo che, non certo per sua volontà, lo ha invece graziato.

Classifica
1) Luciano Bertelli 144/150 (121/125+23/25);
2) Graziano Borlini 142+3 (119+2; 23);
3) Giuseppe Palumbo 142+2 (119+2; 23);
4) Massimo Sforzini 141 (119+2; 22);
5) Alessandro Corazza 140 (119+2; 21)
6) Yuri Bordoni 140 (119+2; 21).

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017