Campionato Italiano Paralimpico e Gran Prix International

30 agosto 2013

Il 6° Campionato Italiano Paralimpico è ormai in archivio ed i Tricolore in palio in questa stagione agonistica hanno finalmente dei legittimi assegnatari. Per diplomarsi come campioni nazionali i tiratori paralimpici della specialità fossa olimpica si sono affrontati sulle pedane umbre del Tav Umbriaverde-Todi di Massa Martana (PG) sulle quali, in contemporanea, è andato in scena il 3° Para Clay Target Shooting International Gran Prix. Una kermesse di livello internazionale, dunque, che ha richiamato tiratori provenienti da Australia, Nuova Zelanda, India, Slovacchia, Austria, Spagna, Gran Bretagna e Finlandia, oltre che molti tiratori italiani, e che ha rappresentato un ottimo banco di prova per i test di classificazione approntati dal Prof. Marco Bernardi, Direttore Scientifico del Comitato Italiano Paralimpico, per supportare scientificamente il progetto paralimpico del Tiro a Volo. Partendo dai risultati del Campionato Italiano, per la categoria dei tiratori sitting, quelli che hanno gareggiato in carrozzina, Angelo Columbanu di Monti (SS) si è cucito al petto il tricolore 2013 non senza qualche difficoltà. Chiusa la fase di qualificazione con il punteggio di 97/125, 16 punti in meno del migliore in classifica, il sardo ha meritato l’accesso alla semifinale in cui è poi risultato il più preciso abbattendo 11 dei 15 piattelli a sua disposizione. Per lui il primo posto ed il diritto di affrontare la finale per l’oro e l’argento che lo ha visto contrapposto ad Oreste Lai di Sestu (CA). Nella serie decisiva i due si sono rincorsi e, in una altalena molto emozionante, si sono alteranti nella posizione di guida. Alla fine, chiusi i 15 piattelli regolamentari pari merito a quota 9, l’assegnazione del primo posto è stata demandata ad uno shoot-off. Fatale per Lai l’errore al primo piattello che ha regalato l’oro a Columbanu con un definitivo +1 a +0. Il bronzo è stato appannaggio di Pietro Boem di San Dona’ di Piave (VE) vittorioso per 11 a 8 su Paolo Cirillo di Campagna (SA). Due le classifiche riservate ai tiratori Standing, ovvero quelli che hanno gareggiato in piedi. Per la prima, Standing 1, riservata ai tiratori con impedimento agli arti inferiori, il migliore è stato il marchigiano Giorgio Marrozzini. Il tiratore di Fermo (AP) ha passato come migliore tutti e tre gli step necessari per arrivare al gradino più alto del podio: prima 115/125 in qualificazione, poi 12/15 +1 nella semifinale ed in fine 11/15 nel medal match per l’oro con Santo Falanga di Cuggiono (MI), argento con 107/125 – 12/15 +1 – 8/15 e da Felice Angelo Pozzi di Lesmo (MI) 113/125 +12/15 +0.  Nella seconda classifica, quella degli Stannding 2 in cui hanno gareggiato i tiratori con impedimento grave agli arti superiori, il diploma di Campione Italiano è stato conquisto con merito da Paolo Bortolin di Maniago (PN) (106/125 – 11/15 – 9/15), seguito sul podio da Christian Ciocchi di Pian Camuno (BS) (95/125 – 10/15 – 8/15) e da Elio Spadoni di Misano Adriatico (RN) (71/125 – 3/15), rispettivamente argento e bronzo. Per quanto riguarda il 3° Para Clay Target Shooting International Gran Prix, in cui le categorie dei tiratori sono state ridotte ai soli Standing e Sitting, senza alcuna sottodivisione, per la prima a salire sul gradino più alto del podio è stato di nuovo Marrozzini, che in questo caso ha messo in riga il connazionale Francesco Mereu di Sestu (CA), battuto nella finale per l’oro con il parziale di 12 a 9, e lo spagnolo Meliton Brinas Mora, bronzo dopo lo scontro diretto con l’italiano Felice Angelo Pozzi di Lesmo (MI). Dopo il bronzo nel classifica del Campionato Italiano, Pietro Boem si è regalato l’oro in quella dei Sitting dell’International Grand Pirx battendo il connazionale Oreste Lai con il risultato di 12 a 11. Al terzo posto l’inglese Chris Warner con 8 a 3 sull’italiano Paolo Cirillo. “Accanto ai risultati tecnici, merito di tiratori di alto livello, questa competizione ha un valore importantissimo in quanto rappresenta un passo importante nel cammino verso il riconoscimento da parte del Comitato Paralimpico Internazionale” spiega il Presidente Luciano Rossi impegnato nelle premiazioni con il Presidente del CIP Luca Pancalli, al Vice Presidente Vicario della Fitav Emanuela Croce Bonomi ed al Segretario Generale del CIP Gunio De Sanctis.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017