Al Varesino Diego Puccio la “Maratona di Ferragosto” a Lonato

16 agosto 2013
Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Lonato del Garda (BS) – Dopo il successo nell’edizione del 2011, il tiratore varesino di Origgio Diego Puccio, che difende i colori del Tav Belvedere di Uboldo, ha concesso il bis salendo anche quest’anno sul gradino più alto del podio della “Grande Maratona di Ferragosto”.
La accattivante quanto partecipata kermesse ha visto protagonisti oltre 160 tiratori che, nello splendido scenario del mega centro gardesano del Trap Concaverde si sono misurati sulla distanza dei 150 piattelli a scorrere.
Nel turno del mattino, iniziato alle ore 9, l’iseano Renato Ferrari del Tav mantovano San Fruttuoso di Castel Goffredo ha posto l’asticella a quota 140/150, un piattello in più rispetto all’alfiere bresciano del Tav Valle Duppo Cristian Filippi e all’ alessandrino Andrea Guglielmo.
Con queste premesse ecco entrare in scena i tiratori del turno pomeridiano, per nulla intenzionati a lasciare ferma quell’asticella che, comunque pare resistere.
Punteggio alto ma non altissimo quello di Ferrari ed ecco quindi partire l’assalto incrociato a quel 140/150, con di scena tanti validi e quotati tiratori a iniziare da Dario Premoli, vincitore quest’anno del barrage dei prima categoria al Gran Mondiale Perazzi, che si propone con due 25/25 e un 24/25 in rapida successione per poi gettare alle ortiche una più che convincente scalata alla leaderschip con una serie di svarioni da dimenticare nelle serie conclusive.
Gioca assai bene le sue carte invece Luciano Minelli, tiratore di notevole levatura del Concaverde, che scalda i motori con due 23/25 e un 24/25 per poi inanellarne altri 3 di fila che, intorno alle ore 16,30, fanno cadere l’asticella di Ferrari.
Siamo dunque a quota 142/150 e le minacce proseguono grazie alle giustificate avance di atleti come Fabio Maiolini e Alessandro Forelli del Concaverde, Pascal Zauri, del vicentino Maurizio Porta e di Diego Puccio.
Quando sono quasi le 17,30, Maurizio Porta raggiunge a quota 142/150 Luciano Minelli scalzandolo dalla cima della classifica in virtù dell’ultima miglior serie (25/25 contro 24/25), ma Porta non sa ancora che la stessa sorte toccherà molto presto anche a lui.
Nell’ultima batteria in programma, infatti, Diego Puccio non lascia sul campo nessun piattello facendo registrare il suo secondo 25/25.
Determinante risulta infatti quel punteggio senza macchia fatto segnare nel corso della quarta serie (manche che invece aveva visto Porta scivolare su un 22/25) ai fini della classifica assoluta che ha assegna con pieno merito a Diego Puccio il primato e il “Trofeo di Ferragosto”.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017