“Gran Mondiale Perazzi” 2013

15 luglio 2013

Agli azzurri Rossi e Bellini le gare di Double e Skeet.
Giovedì il “Daniele Perazzi Challenge” con 600 tiratori. Venerdì, sabato e domenica la grande sfida finale.

Successi azzurri nella prima giornata del Gran Mondiale Perazzi che ha preso il via domenica al Concaverde con le vittorie di Sandro Bellini nello Skeet e di Ferdinando Rossi nel Double Trap.
Aspettando la “carica dei 600”, tanti saranno gli specialisti della Fossa Olimpica con in pedana molti big del tiro a volo internazionale che da giovedì 18 a domenica 21 luglio daranno spettacolo, ad aprire questa seconda edizione di una delle gare più prestigiose al mondo è toccato dunque allo Skeet e al Double Trap.
L’azzurro dei Vigili del Fuoco di Quarrata (PT) Sandro Bellini, campione italiano di Skeet 2012, ha fin da subito dato fuoco alle polveri per poi spegnere tutti i focolai nell’ultima serie.
Dopo le prime 2 serie, infatti, Bellini era già al comando (48/50), incalzato dalla nazionale slovacca Danka Bartekova, bronzo ai Giochi di Londra 2012, dalla campionessa Treviolo (BG) Cristina Vitali e dal bergamasco di Curno Mauro Mazzoleni.
Mentre Bartekova comprometteva la sua prova nella terza serie, Bellini ha continuato spedito verso la meta con alle spalle Mazzoleni, che riesce a superare la Vitali.
Ultima serie che sancisce il successo di Bellini (96/100) con Mazzoleni d’argento (94) e il testa a testa tra Vitali, che chiude a quota 93 contro i 92 della Bartekova, nominata di recente dal Cio quale membro del Comitato Olimpico per il rispetto e i diritti dei tiratori.
Double Trap all’insegna dell’azzurro di Foligno Ferdinando Rossi che nelle 3 serie da 15 doppietti ciascuna ha guidato il plotoncino senza patemi di sorta fino a chiudere la gara con un bel 79/90.
A tentare invano di tenere il ritmo dell’alfiere della Marina Militare ci ha provato il portacolori dell’Esercito di Fiumicino Valerio Vallifuoco (76/79), ma il suo colpo di reni nel finale non è bastato.
Cresce intanto l’attesa per il “Daniele Perazzi Challenge”, tutto dedicato alla figura del geniale fondatore dell’azienda di Botticino Mattina (BS) nota nel mondo che si disputa giovedì 18 luglio con in pedana oltre 600 tiratori che si misureranno sulla distanza dei 50 piattelli.
I migliori 24, andranno poi agli scontri diretti con ottavi, i quarti, le semifinali e le finali.
Da domani a domenica, la corsa verso il Gran Mondiale Perazzi (trofeo Vittoria Alata) e la Coppa Famiglia Perazzi sui 200 piattelli, con 6 barrage a seguire.
Giusto per meglio comprendere la valenza di questa affascinante gara, oltre al gran numero dei partecipanti provenienti da tutto il mondo, importante anche a livello di immagine da esportare in tutto il pianeta la presenza di acclarati big della specialità come il nostro Massimo Fabbrizi, argento ai Giochi olimpici di Londra 2012 e 2 volte campione mondiale, il Ceco David Kostelecky, vincitore delle Olimpiadi cinesi Beijing nel 2008 oltre a un titolo iridato vinto a Belgrado nel 2011.
Saranno presenti anche gli azzurri Rodolfo Viganò, vincitore di una carta Olimpica per l’ Italia nel 2011, Mauro De Filippis, che ricordiamo vinse proprio a Lonato la terza prova di Coppa del Mondo nel 2011, l’argento Olimpico di Londra 2012 e di Beijing 2008, la slovacca Zuzana Stefecekova, che vanta anche il titolo iridato conquistato a Monaco nel 2010 e un secondo posto nel 2011 a Belgrado.
In gara anche lo spagnolo Jesus Serrano, finalista ai Giochi di Londra 2012, lo slovacco Erik Varga, tornato agli onori delle cronache vincendo il titolo europeo a Belgrado nel 2011 e la prova di Nicosia di Coppa del Mondo quest’anno.
Uno spettacolo da non perdere, dunque, dove a sfidare fianco a fianco questi campioni saranno davvero in tanti con non poche possibilità di portarsi a casa i trofei più ambiti in questa ricca e blasonata kermesse, dove ad essere protagonisti saranno davvero in tanti.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017