Luca Miotto eguaglia il record mondiale Juniores a Suhl

10 giugno 2013

Buone notizie dalla Germania, dove si sta disputando il Gran Prix Internazionale del Settore Giovanile delle specialità olimpiche del tiro a volo, prima tappa della Shooting Cup.
Sulle pedane di Suhl, sabato scorso, il diciasettenne tiratore lombardo di Ciliverghe (BS) Luca Miotto ha eguagliato il record mondiale Junior di Fossa Olimpica del russo Ilya Vinagradov, con il punteggio di 124/125.
Il giovane azzurrino del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, frutto del vivaio del Cas Concaverde, da tempo nel mirino dei tecnici nazionali, non è la prima volta che si mette in particolare evidenza.
Lo scorso settembre, in occasione dei campionati italiani, oltre a vincere il titolo tricolore Junior, fece registrare il punteggio più alto in assoluto, davanti quindi a grandi campioni acclarati come Giovanni Pellielo, Rodolfo Viganò e via discorrendo.
Luca Miotto, che frequenta il quarto anno del Liceo delle Scienze Umane a indirizzo Sportivo “Marco Polo” di Brescia, ha ingranato il turbo soprattutto da quando ha la possibilità di potersi allenare con i big, a iniziare dall’oro olimpico di Londra Jessica Rossi, Erminio Frasca e Mauro De Filippis.
“Questi allenamenti sono più che proficui, vista la grande disponibilità che hanno nei miei confronti dispensandomi preziosi consigli che accetto e metto in pratica volentieri. Adesso, il mio pensiero è agli europei, che si disputeranno sempre a Suhl. Per i mondiali in Perù, c’e’ ancora tempo”.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017