Campionato Regionale delle Società, a Mesero il titolo Regionale

3 giugno 2013

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..


A Mesero il titolo regionale per società.
Titoli lombardi per Buffoli, Napoli, Bassi e Floris.
Record di partecipanti al Concaverde.
Assegnati anche i “Pass” per la finale tricolore.

E’ qui la festa? Si saranno sicuramente domandati quanti si sono portati domenica 2 giugno al Concaverde di Lonato, dove è andata in scena un maiuscolo Campionato regionale lombardo estivo per Società e per gli esponenti delle categorie Eccellenza, Prima e le qualifiche Lady e Junior.
Nel segno di un grande barbecue immersi nel verde rigoglioso del mega centro di tiro a volo del basso Garda, si è infatti puntualmente ripetuto il tradizionale raduno “dell’esercito” degli atleti lombardi con al seguito mogli e figli, a sottolineare l’unicità di questo momento che va ben oltre il significato sportivo, fino ad amalgamarsi in maniera omogenea, con la voglia di rincontrasi tutti insieme in questo evento degli eventi a carattere regionale per eccellenza.
Quando poi ti capita di vedere all’opera un presidente di società quale improvvisato chef a rimestare un abbondante risotto, l’apice è raggiunto.
Ci riferiamo a Lorenzo Dalle Carbonare del centro mantovano Mattarona-Rivarolo, team che per inciso era presente con ben 36 tiratori, che ha davvero coccolato i suoi tiratori deliziandoli con un abbondante risotto dall’invitante profumo.
Premessa doverosa, questa, per meglio comprendere con quale spirito è stata vissuta questa splendida giornata di sport, dove la parte agonistica non ha mancato di regalarci a sua volta tante emozioni.
Si parte con il record di partecipanti stabilito grazie alla presenza in gara di 427 tiratori in rappresentanza di 20 delle 29 società lombarde, per passare poi ai risultati che, come nello srotolarsi della trama di un film, è andato via via in crescendo, con tanto di suspance ad accompagnarci tutti nella volata a ranghi quasi compatti nelle fasi finali della corsa al titolo regionale per Società e la caccia ai “pass” per le finali tricolore in calendario per il 29 settembre.
Gara per palati raffinati, insomma, dove a cucirsi sul petto lo scudetto di Campione regionale 2013 per Società è stato il Tav Il Campanile di Mesero, mentre i titoli lombardi delle categorie Eccellenza, Prima Lady e Junior sono stati vinti rispettivamente da Giacomo Buffoli, Santo Napoli, Alberto Bassi e da Maria Francesca Floris.
La vibrante kermesse, al termine dei 75 piattelli dei tempi regolamentari ha avuto un prologo per quanto concerne i podi delle categorie Eccellenza e Prima ma anche per il gradino più alto delle Società, adrenalina alle stelle fino all’ultimo lancio dell’ultima serie.
Iniziamo da queste ultime, con il protagonista di giornata che non ti aspetti: ovvero con la performance del delegato provinciale fitav Lombardia della provincia di Milano Santo Falanga che, con il suo 70/75, ha fatto la differenza.
Si, perchè è stato giusto quel piattello in più a fare la differenza, anche se Falanga certamente non sarà d’accordo con questa analisi visto che, altrettanto giustamente, preferisce sempre parlare del merito di squadra, di un lavoro iniziato 3 anni fa, con Falanga quale coach, che si va sempre più concretizzando.
Cosa dire infatti dello splendido 74/75 di Carlo Zavattaro, dei due ottimi 72/75 di Crispino Gagliardi e Claudio Armiraglio, il 71/5 di Giacomo Brambilla, oltre al 68 di Mario Savinio?
E’ la somma che fa il totale! Questo ci capita spesso di sentire e, nel nostro sport, anche la più banale sbavatura può davvero costare cara.
Una quasi impercettibile defaillance quella ad esempio, sul filo di lana, che ha vanificato la pur bella rimonta dei padroni di casa del Concaverde.
Distanziati di 10 piattelli dai tiratori di Mesero, i rappresentanti del Concaverde hanno infiammato gli animi proprio nell’ultima serie in programma, riducendo man mano un gap dato per impossibile da colmare.
A 3 piattelli dal termine la certezza del titolo per Il Campanile, con un pizzico, ma nulla più, di amaro in bocca per la compagine del Concaverde. Terzo posto, sempre all’insegna del duello a denti strettissimi, per i bresciani di Lodrino del Tav Valle Duppo che sono riusciti, con il minimo scarto, a scalzare dal podio, i gettonatissimi tiratori del Tav Arlunese.
Eccellenza all’insegna di Ercole Buffoli (Valle Duppo) che è riuscito ad avere la meglio sul quotatissimo Claudio Armiraglio (Il Campanile) dopo un + 1 nello shoot-off che ha fatto seguito alla perfetta parità tra i due, che avevano chiuso la prova appaiati sul punteggio di 72/75. Terzo posto per l’alfiere del Tav Mattarona-Rivarolo Vittorio Taiola, altro pezzo da 90 su cui puntare.
Ritorno in auge con tanto di scudetto regionale tra i Prima categoria per Santo Napoli (Arlunese), che ha messo tutti in riga con un ottimo 73/75. Per stabilire invece i restanti gradini del podio si sono confrontati nello shoot-off Crispino Gagliardi (Il Campanile) e il portacolori del Concaverde Fabrizio Salvini.
Argento per quest’ultimo dopo aver sbriciolato il primo piattello, lancio che ha invece sbagliato Gagliardi, che gli vale comunque un bronzo di qualità.
Cosa dire poi del comparto Lady, con le favoritissime della vigilia Cristina Bocca (Arlunese) e Sabrina Panzeri (Tav Bergamo) in affanno fin dalla prima serie nel rincorrere una caricatissima Maria Francesca Floris, finalmente con il morale alle stelle dopo questa prova che la rilancia a pieno titolo nello scenario sia regionale che nazionale.
Per quanto concerne gli Junior, a fregiarsi del titolo regionale è stato il rappresentante del Tav Fagnano  Alberto Bassi in virtù di una gara eccellente fin dalla prima serie, con quell’immacolato 25/25, seguito da due 23/25.
Un 71/75, questo il suo score finale, che ha piegato le giustificate velleità dei pur bravi Mario Romano (Cieli Aperti) e Davide Barbieri (San Fruttuoso), classificatisi nell’ordine alle sue spalle con i punteggio di 69/75 e 68/75.
A chiudere la manifestazione, i ringraziamenti e gli elogi per tutti i partecipanti, i loro familiari, i giudici di gara e la perfetta macchina tecnico organizzativa del Concaverde da parte del Delegato regionale Fitav Daniele Ghelfi, che non ha mancato di portare i saluti e i complimenti del Presidente nazionale della Fitav Luciano Rossi.

Classifiche
Società:
1) Tav Il Campanile (Carlo Zavattaro, Crispino Gagliardi, Claudio Armiraglio, Giacomo Brambilla, Santo Falanga, Mario Savino) 427/450;
2) Trap Concaverde (Mauro Bana, Renato Zocca, Fabrizio Salvini, Sergio Dragoni, Bruno Bosio, Angelo Danilo Andreis) 426;
3) Tav Valle Duppo (Giacomo Buffoli, Cristian Filippi, Armando Barbi, Massimo Gosio, Ugo Sabatti, Luigi Maggiori) 417.
Eccellenza:
1) Giacomo Buffoli 72/5+1; 2) Claudio Armiraglio 72/75+0; 3) Vittorio Taiola 71.
Prima categoria:
1) Santo Napoli 73/75; 2) Fabrizio Salvini 72+1; 3) Crispino Gagliardi 72+0.
Lady:
1) Maria Francesca Floris 64/75; 2) Cristina Bocca 60; 3) Sabrina Panzeri 57.
Junior:
1) Alberto Bassi 71/75; 2) Mario Romano 69; 3) Davide Barbieri 68.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017