Gran Prix D’Italie di Fossa Universale

6 maggio 2013

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

A Lamera, Gibiino, Vaccari, Panzeri e D’Ambrosio il
G.p. D’Italie di Fossa Universale.
Il c.t. azzurro Polsinelli annuncia i convocati per l’Europeo.

Un autentico diluvio ha caratterizzato le fasi conclusive del Grand Prix d’Italie di Fossa Universale sui 200 piattelli, valido anche quale prova di Coppa del Mondo, conclusosi ieri al Concaverde di Lonato.
Finale al cardiopalma nella categoria più prestigiosa, quella dei Senior, con un susseguirsi di colpi di scena fino ai tempi supplementari.
Il favoritissimo assistente della Polizia di Stato di Gaeta Luca Muoio, infatti, dopo il 100/100 di ieri, è incappato in 3 zeri nella sesta delle otto serie in programma, riaprendo di fatto i giochi per il gradino più alto.
A ricucire il gap sono stati Gianfranco Cristoni e Adriano Lamera che, a una serie dal termine, hanno riagguantato il fuggitivo Muoio, rimettendo il tutto in discussione.
Duello a distanza, dunque, nella batteria conclusiva, con l’agente della Polizia Penitenziaria di Martinengo (BG) Adriano Lamera impegnato sulla pedana 10 e Gianluca Muoio, con Cristoni che aveva nel frattempo gettato alle ortiche la possibilità di successo con un 23/25 finale in pedana centrale.
Ultima serie perfetta sia per Lamera che per Muoio, che hanno poi dato vita al barrage di spareggio, sempre sui 25 lanci.
La resa di Muoio al 22° lancio, mentre Lamera ha chiuso con un immacolato 25/25 che vale l’oro.
Per quanto concerne gli Juniores, a vincere è stato Simone D’Ambrosio (192/200) a 2 lunghezze di vantaggio su Enrico Moraglia, recordman mondiale Juniores in carica con 197/200, punteggio fatto registrare nel 2010 in Portogallo. Terza posizione per l’alfiere del Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo Daniel Barzaghi con 184/200.
Passsiamo alle Lady, dove la gettonatissima Sabrina Panzeri non ha tradito le attese vincendo con lo score di 185/200. Alle sue spalle, la campionessa mondiale a squadre 2012 Roberta Pelosi (182) seguita dalla sorpresa di giornata Monia Minghetti con 178.
Parla catanese l’oro dei Veterani vinto da Calogero Gibiino (192/200) con dedica bresciana per Filippo, figlio di 4 msi di Tullio Fabbri di Nave. Gibiino, già ieri si era fatto notare e, come sempre nelle gare che contano, anche questa volta ha lasciato il segno. Seconda moneta per Graziano Tognoni De Pugi (190) e bronzo a Giorgio Bottigella con 187/200.
A dettar legge tra i Superveterani è stato il pluri medagliato varesino del Tav Belvedere Marco Vaccari (190/200), che si è lasciato alle spalle Aurelio Tezze, altro pezzo da novanta (187), e il compagno di casacca Mario Pillinini che ha chiuso con 186/200.
Sciolta inoltre la riserva delle convocazioni in nazionale dal c.t. Sandro Polsinelli. Ad accedere di diritto in azzurro per l’Europeo di metà giugno a Granada in Spagna saranno i senior Gianfranco Cristoni e Gianluca Muoio, mentre tra gli Juniores troviamo Enrico Moraglia e Simone D’Ambrosio. A rappresentare i Veterani saranno invece Calogero Gibiino e Graziano Tognoni De Pugi mentre, a vestire l’azzurro dei Superveterani, saranno i nostri Marco Vaccari e Mario Pillinini.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017