Campionato regionale struttura federale della Fitav Lombardia

19 novembre 2012
Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Lombardo, Rosa, Rametta, Caschili e Micheli sul gradino più alto.
Esami superati per 23 neo Direttori di tiro provinciali.

Stati generali della Fitav Lombardia in assemblea, sabato 17 novembre, nel centro varesino Belvedere di Uboldo.
Folta e qualificata la partecipazione allo stage informativo per le novità del prossimo quadriennio dei Direttori di tiro nazionali, regionali e provinciali che sono andati a sommarsi ai dirigenti di alcuni importanti impianti della Lombardia con l’aggiunta della significativa presenza anche da parte di responsabili e tecnici del Setttore Giovanile.
L’importanza di questi appuntamenti di aggiornamento e scambio di pareri improntati al miglioramento del funzionamento della “macchina” tecnico dirigenziale di tutta la Federtiro lombarda è emersa dalla serietà professionale dei convenuti e dalla raffica di domande rivolte al presidente della Fitav Lombardia Daniele Ghelfi e ai membri del Consiglio regionale.
La spiccata propensione di tutti i convenuti a volersi migliorare sempre più è il segnale inequivocabile del servizio scrupoloso e della dedizione al nostro sport che, per un inevitabile effetto domino, andrà a tutto vantaggio dei tiratori che calcano le pedane dei vari centri sparsi su tutto il territorio lombardo, dove si rincorre sempre l’eccellenza in tutti i settori.
Sintomatico di tutto ciò, gli esami superati a pieni voti da 23 neo Direttori di tiro provinciali, tra i quali molti sono i giovani, che sono entrati dunque ad infoltire le fila dei nostri validissimi quanto apprezzati Giudici di gara.
Nell’occasione, si è proceduto anche alle elezioni nazionali e regionali per la nomina dei rappresentanti degli atleti e del rappresentante degli istruttori del Settore Giovanile.
Soddisfatto Daniele Ghelfi, impeccabile regista, che ha anche spiegato a tutti i presidenti di società le normative inerenti le prossime elezioni nazionali.
“E’ stata una giornata molto positiva -ha commentato Ghelfi- con gratificanti riscontri del nostro lavoro in questo quadriennio, tanto da chiederci di rimanere alla guida della Lombardia. Adesso, tutto è demandato al nuovo Consiglio federale nazionale che sarà chiamato a scegliere il Delegato regionale che, a sua volta, dovrà poi nominare i suoi collaboratori a livello provinciale a proporli alla approvazione della Fitav nazionale.
Mi auguro, visto il nostro operato in tutti questi anni, di poter essere riconfermato dal Consiglio Federale nazionale. Nel caso venissi riconfermato, mi piacerebbe continuare questa esperienza con la stessa squadra con la quale ho condiviso questo quadriennio con risultati molto più che soddisfacenti, seppure qualcosa a livello provinciale verrà cambiato: ovvero saranno nominati non più in seno al Comitato regionale bensì a livello provinciale, strada da percorrere per rimanere in ambito “comitato” seppure non avrà più questo nome”.
Tutta la gestione del Comitato sarà dunque tutto sulle spalle del Delegato regionale, dai rapporti con le società passando per il Settore Giovanile , Direttori di Tiro compresi.
“Cambiamenti importanti, certo, ma che mi trovano molto ottimista, forte appunto di poter contare su collaboratori dalle notevoli capacità ed esperienza. Questa la teoria, visto che prima devo essere appunto nominato da Consiglio Federale”.
Tra i tanti temi affrontati, particolare interesse ha riscosso l’attività dei Direttori di tiro sia nel corso di gare societarie che nazionali.
“Se saremo riconfermati – ha concluso Daniele Ghelfi – vogliamo partire col piede giusto e gestire in più adeguata e con maggior sicurezza tutte le gare che si disputeranno in Lombardia.
Direttori di tiro di cui vado fiero per la loro professionalità con non pochi autorevoli attestazioni di merito e di stima sia dai Commissari Tecnici che dai responsabili delle aziende che organizzano in Lombardia gare di notevole caratura”.
Dopo una breve pausa conviviale, il via al primo Campionato regionale della Struttura regionale e alla terza edizione del Campionato regionale del Settore arbitrale sulla distanza dei 50 piattelli con oltre 80 partecipanti.
A mettersi al collo l’oro e i titoli regionali sono stati Giuseppe Lombardo (Struttura federale), Federico Rosa (Direttori di tiro nazionali), Roberto Rametta (Direttori di tiro regionali), Giovanni Caschili (Direttori di tiro provinciali) e Marco Micheli per il Settore Tecnico.

Classifiche

Struttura Federale:
1) Giuseppe Lombardo 47/50; 2) Daniele Ghelfi 45; 3) Santo Falanga 42; 4) Walter Miotto 42; 5) Flavio Moroni 41.
Direttori di tiro nazionali:
1) Federico Rosa 44/50; 2) Giovanni Gobbo 43; 3) Luciano Zanola 41; 4) Mario Perletti 41; 5) Maurizio Zagato 40.
Direttori di tiro regionali:
1) Roberto Rametta 46/50; 2) Sergio Farè 45; 3) Francesco Fusco 44; 4) Mario Fusarri 43; 5) Giorgio Savoldi 43.
Direttori di tiro provinciali:
1) Giovanni Cachili 47/50+2; 2) Domenico Caravaggi 47+1; 3) Luciano Pinato 46; 4) Angelo Idone 45; 5) Graziano Borlini 45.
Settore tecnico:
1) Marco Micheli 47/50; 2) Roberto Armani 45; 3) Claudio Armiraglio 44; 4) Gianfranco Mosca 38; 5) Rinaldo Doi 38.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017