Giovanni Zamboni Campione mondiale Veterani a Larnaca

19 settembre 2012

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Dopo aver collezionato tanti titoli europei sia individuali che a squadre, 3 argenti mondiali individuali e una sequela di titoli tricolore, per il tiratore bresciano di Gavardo Giovanni Zamboni la quadratura del cerchio è arrivata domenica scorsa con la conquista del titolo iridato individuale di Compak Sporting.

Quel posto vuoto nella ricca bacheca di Giovanni Zamboni, tiratore affiliato al Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo (MN) che per le sue performance si affida a un fucile Perazzi con cartucce Clever, è stato colmato sulle pedane del Nicosia Olimpic Range di Larnaca, la nota località turistica situata nella costa meridionale di Cipro a sud di Nicosia dove, oltre a conquistare il titolo mondiale individuale di Compak Sporting, ha letteralmente trascinato la rappresentativa azzurra verso il bronzo a squadre.

A rendere più pesante questo oro iridato tutto dedicato alla sua famiglia, è il modo con il quale Zamboni se lo è cucito addosso, ovvero con uno strepitoso 191/200 dopo un testa a testa con il favoritissimo francese Denis Lelleman, argento a un piattello di distanza dal gavardese, con lo spagnolo Rox Barthold terzo a quota 188.

E’ doveroso sottolineare, per meglio capire la valenza del risultato finale di Zamboni, che ben 110 piattelli sui 200 a disposizione erano da colpire al primo colpo, cosa ben riuscita al nostro campione come si evince dal dettaglio del suo score (23/25;24;24;24;25;24;24;23), che ha sfiorato il record mondiale di categoria.

Oltre a Zamboni con il suo 191/200, la rappresentativa azzurra che ha conquistato il bronzo con il punteggio di 539/600 dietro la Francia (562) e il Belgio (545) era formata dal livornese Ferruccio Morelli (180/200) e dal riminese Salvatore Valentini.

Si chiude quindi con il botto la ricca stagione agonistica di Giovanni Zamboni che, per l’anno prossimo, promette altrettanti fuochi d’artificio. Parola di campione!

La Fitav Lombardia, con il suo presidente Daniele Ghelfi e tutto i Consiglio federale in testa, esprimono tutta la loro gioa e i più vivi complimenti a Giovanni Zamboni per questo titolo iridato che, oltre a premiare un campione, riempie d’orgoglio tutti i tiratori lombardi, al di la della specialità che abitualmente praticano.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017