1° Gran Mondiale Perazzi al Concaverde

24 luglio 2012

Giulio Fioravanti vince la “Coppa famiglia Perazzi”
A Massimiliano Mola la “Vittoria Alata”

Due storie diverse, una quella di un ex blasonato azzurro e l’altra di una giovane azzurrino, si sono incrociate al Concaverde di Lonato dove domenica 22 luglio si è concluso il Gran Mondiale Perazzi con i successi di Massimiliano Mola e di Giulio Fioravanti.
Questa edizione, la prima denominata Gran Mondiale Perazzi, ha fatto registrare un record di presenza con circa 1800 iscrizioni nel corso delle 3 giornate, alle quali vanno sommate quelle degli specialisti dello Skeet e del Double Trap, che avevano gareggiato in precedenza. Obiettivo ambizioso ma giustificato per Mauro Perazzi, patron della nota “maison” di Botticino (BS), superare quota 700 e rinverdire così i fasti delle mitiche edizioni del Grand Italia Perazzi degli anni ’70 a Montecatini.
Giulio Fioravanti, 21 anni, portacolori della Forestale all’ultimo anno tra gli junior si è meritato a pieni voti la Coppa Famiglia Perazzi, non a torto considerata tra le più importanti gare al mondo.
Fioravanti, vice campione europeo Junior in carica, nel 2012 aveva conquistato il bronzo individuale di categoria ai mondiali di Monaco ed è arrivato a Lonato fortemente intenzionato a lasciare il segno.
Entrato nella finale a 6 riservata ai tiratori che utilizzano fucili Perazzi con il miglio punteggio (193/200), non ha avuto timori di sorta nel doversi confrontare con campioni del calibro dei nazionali Valerio Grazini, Erminio Frasca, dello spagnolo che difende i colori della Giamaica Sergio Pinero, del nazionale slovacco Mario Filipovic e di Franco Felici.
Sicuro, Fioravanti ha fatto suonare il campanello degli zeri una sola vola, al 23.mo lancio per poi chiudere la sua performance a quota 24/25. A tentare invano di farlo traballare, ci hanno pensato sia Pinero che Frasca, a loro volta con altrettanti 24/25 ma con uno score iniziale più basso del giovane tiratore romano.
Altro momento topico di questo appuntamento internazionale, con tiratori di grande vaglia provenienti da tutto il mondo, il barrage per la assegnazione della Vittoria Alata, simbolo di fatto del Gran Mondiale Perazzi.
Questa volta, il brindisino Massimiliano Mola, che ricordiamo tra l’altro vincitore della prova di Coppa del Mondo al Concaverde nel 2007, con tanto di record mondiale eguagliato (147/150), è riuscito a vincere con un 23/25, dopo il 192/200 di ingresso alla finale, nonostante le belle rimonte nel rusch finale di Erminio Frasca, Mario Filipovic e Valerio Grazini.
In gara, anche i paralimpici, settore al quale la famiglia Perazzi tiene molto, con gare per i tiratori in piedi e in carrozzina. Tra gli atleti in piedi (Standing), successo di Paolo Bortolin mentre, a brillare tra i “Sitting” è stato il cagliaritano Oreste Lai.
Ma questa era solo la punta dell’iceberg di questa fantastica manifestazione che ci ha regalato altre emozioni anche nei vari barrage di categoria dove, questa volta, i tiratori ripartivano da zero.
Vibrante e seguitissima da un affollato parterre, quello degli Eccellenza dove al termine dei 25 lanci, solo Claudio Armiraglio, favoritissimo dai pronostici, e Mola risultavano senza zeri all’attivo.
Per loro, tempo dunque di spareggio a un solo colpo con eliminazione al primo zero con mola che si è arreso al nono lancio, un centrale basso quanto beffardo. Errore che non ha commesso Armiraglio, come Mola ex azzurro di chiara fama.
Nel barrage per i migliori 6 tiratori di Prima categoria, successo di Valerio Grazini (25/25) mentre tra i Seconda, a brillare è stato Marco Cervetti con un immacolato 25/25. Nei Terza categoria, dopo i tempi supplementari a 3 tiratori, ad avere la meglio è stato l’alfiere bresciano del Concaverde Flavio Muzio con 23/25+2.
Questa autentica festa del tiro a volo si chiude qui, con tanti campioni e record da ricordare e magari migliorare il prossimo anno con una seconda edizione che, parola degli organizzatori, vuole stupirci con effetti ancor più speciali.

Classifiche

Coppa Famiglia Perazzi: 1) Giulio Fioravanti.
Vittoria Alata: 1) Massimiliano Mola.
Barrage Eccellenza: 1) Claudio Armiraglio 2) Massimiliano Mola 3) Erminio Frasca.
Barrage Prima: 1) Valerio Grazini 2) Andrea Pagliaricci 3) Maximiliano Vai.
Barrage Seconda: 1) Marco Cervetti 2) Davide Fontana 3) Emiliano Fedeli.
Barrage Terza: 1) Flavio Muzio 2) Maurizio Porta 3) Pier Paolo Giglioni.
Paralimpici Sitting: 1) Oreste Lai
Paralimpici Standing 1) Paolo Bortolin.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017