Concluso il campionato prov. bergamasco di FO

21 maggio 2012

Leidi, Variani, Ferrari, Fenaroli, Cunio,
Villa e Paoli i neo campioni provinciali

Successo annunciato per il Campionato bergamasco 2012 di Fossa Olimpica conclusosi domenica 20 maggio sulle pedane del Tav Bonate Sopra dopo 6 giornate.
A laurearsi neo Campioni provinciali sono stati: Giuseppe Leidi (Eccellenza/Prima), Giacomo Variani (Seconda categoria) e Mario Ferrari tra i Terza. Nelle varie qualifiche, allori provinciali per Giuseppe Villa (Veterani), Romano Paoli (Master), Catia Cunio (Lady) e Stefano Fenaroli nel Settore Giovanile.
Particolarmente sentito e partecipato, con la presenza media di 90 tiratori per ciascuna delle 6 prove in calendario, con grande soddisfazione per il delegato Fitav di Bergamo Stefano Milesi, deus ex machina del circuito che vede così premiato il suo impegno, dopo lo start del 21 aprile da Bonate Sopra, la kermesse ha interessato i centri Cieli Aperti di Cologno al Serio e il Tav Bergamo.
Con la possibilità poter di scartare le 2 prove meno performanti, tutte e 6 le prove si sono disputate sulla distanza dei 50 piattelli ed è ammirevole il poter constatare come moltissimi tiratori hanno partecipato a tutte le gare valide per il Campionato o, al massimo, abbiano dovuto dare forfait ad una sola prova. Già questo è indice di come i tiratori bergamaschi si identifichino in questo circuito con grande spirito di appartenenza.
Riflettori puntati adesso sui vincitori ed i restanti gradini del podio a iniziare da quello delle categorie Eccellenza/Prima unificate, dove a conquistare il titolo provinciale è stato Giuseppe Leidi del Tav Bergamo con 177/200.
Una corsa, la sua, che si è decisa con il classico piattello in più che fa la differenza proprio all’ultima tornata con alle sue spalle il mai domo Walter Carminati (Tav Lovere) che gli ha davvero reso la vita difficile. I due, si sono comunque dovuti a loro volta guardare le spalle dal portacolori del Tav Cieli Aperti Gianpietro Belotti che, a sua volta, è rimasto fino alla fine in lizza per un posto al sole.
Tra i Seconda categoria, a cingersi dell’alloro provinciale è stato l’alfiere del centro Cieli Aperti Giacomo Variani (185/200) che ha saputo ben amministrare il suo vantaggio difendendolo come si deve dagli attacchi del portacolori del Tav Bonate Sopra Maurizio Corneo, giunto poi secondo. Terza moneta per l’esponente del Tav Cieli Aperti Nazzareno Pagliaroli.
Particolarmente accesa e ricca di colpi di scena la lotta tra i Terza categoria che hanno visto brillare al foto finisch Mario Ferrari (175/200).
Per nulla facile il suo successo visto che a soffiargli perennemente sul collo è stato il suo compagno di colori del Tav Cieli Aperti Massimo Gibellini, argento a un solo piattello da Ferrari.
Assai bella e accattivante la lotta per il terzo posto che ha visto gli alfieri del Tav Bonate Sopra Metteo Locatelli e Ivan Cavenati concludere in perfetta parità i “tempi regolamentari” con 168/200.
Nel barrage di spareggio sui 25 lanci, ad avere la meglio per il bronzo è stato Locatelli che ha distrutto 18 piattelli contro i 17 frantumati da Cavenati.
Per quanto concerne le qualifiche, titolo provinciale meritatissimo per il portacolori del Tav Bonate Sopra Giuseppe Villa tra i Veterani (184/200) seguito nell’ordine da Alessandro Ravasio (Tav Bergamo) e Gianfranco Rovelli (Tav Bonate Sopra).
Tra i Master, altro aspro duello per il titolo tra Romano Paoli (Tav Lovere) e Aldo Lombardini (Tav Bergamo). I due hanno dato vita a un testa a testa di notevole caratura conclusosi solo dopo lo scorporo delle 2 peggiori prestazioni a vantaggio di Paoli che si cuce così addosso lo scudetto provinciale con lo score finale di 161/200. Argento dunque per Lombardini mentre a salire sul terzo gradino del podio è stato il noto esponente del centro Cieli Aperti Piero Burnelli, tiratore particolarmente gettonato fin dalla vigilia del campionato.
Bella vittoria, con tanto di titolo provinciale, quella di Catia Cunio (Cieli Aperti) con 168/200, che è riuscita a respingere gli attacchi della compagna di casacca Erica Rota mentre, nel Settore Giovanile, a dominare la scena è stato l’astro nascente del Tav Bergamo Stefano Fenaroli con un bel 168/200 che lascia intravvedere ampi margini di miglioramento.

Le classifiche

Eccellenza/Prima:
1) Giuseppe Leidi 177/200; 2) Walter Carminati 176; 3) Gianpietro Belotti 174.
Seconda:
1) Giacomo Variani 185/200; 2) Maurizio Corneo 181; 3) Nazzareno Pagliaroli 175.
Terza:
1) Mario Ferrari 175/200; 2) Massimo Gibellini 174; 3) Ivan Cavenati 168+18.
Veterani:
1) Giuseppe Villa 184/200; 2) Alessandro Ravasio 176; 3) Gianfranco Rovelli 173.
Master:
1) Romano Paoli 161/200; 2) Aldo Lombardini 160; 3) Piero Burnelli 155.
Lady:
1) Catia Cunio 153/200; 2) Erica Rota 149.
Settore Giovanile:
1) Stefano Fenaroli 168/200; 2) Erik Amante 136; 3) Domenico Borlini 95.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017