Presentata al Coni di Milano la terza prova di Coppa del Mondo di tiro a volo

24 aprile 2012

MILANO – E’ stata presentata oggi (martedì 24 aprile), nella sala principale della sede del Coni regionale a Milano la terza prova di Coppa del Mondo delle specialità olimpiche del tiro a volo, in calendario dal 2 al 7 maggio presso il centro Concaverde di Lonato del Garda in provincia di Brescia.
Impeccabile padrone di casa il presidente del Coni Lombardia Pierluigi Marzorati con al fianco il presidente del Concaverde Ivan Carella, il consigliere della Fitav Lombardia Santo Falanga e il testimonial della “World Cup” italiana 2012, il giovane atleta bresciano Luca Miotto.
Una conferenza, questa, particolarmente interessante con non poche novità a partire dal numero di nazioni partecipanti che, con l’inserimento dell’ultima ora del Kazakhistan e del Bahrain hanno toccato quota 74 nazioni con oltre 500 atleti in pedana.
Inutile dire, che stiamo parlando del gotha del tiro a volo internazionale che, in vista dell’appuntamento olimpico di Londra 2012, ha preso la mira su questa prova italiana per ultimare la preparazione delle varie nazionali per l’appuntamento a Cinque Cerchi. Lo dimostra il fatto che, nella “bomboniera” del basso Garda, le nazioni presenti superano quelle della cosiddetta “World Cup” preolimpica che, in questi giorni, si disputa appunto al Royal Artillery Barracks di Londra.
Sarà una Coppa del Mondo dove la tecnologia, in fatto di informazione e visibilità, la farà da padrone ed è stato il presidente del Concaverde e del Comitato organizzatore Ivan Carella ad illustrarne alcune peculiarità.
Si parte dalla possibilità di connessione “open” a Internet per passare ai mega tabelloni per seguire a distanza tutte le finali, compresa la connessione in tempo reale sul sito www.trapconcaverde.it oltre alle immagini in diretta delle finali trasmesse dal Raisport1 e dalla Issf International. Saranno immagini spettacolari che ci ricorderanno quelle storiche delle olimpiadi di Pechino.
Per rendere possibile questa alta definizione, la pedana centrale del Concaverde è stata demolita al fine di ottenere effetti davvero speciali con le riprese dall’alto.
Il Consigliere della Fitav Lombardia Santo Falanga, ha inoltre annunciato che, per la prima volta, anche i disabili parteciperanno a latere a questa kermesse planetaria. L’Italia, prima promotrice dello sport del tiro a volo per disabili grazie all’impegno del Vice Presidente vicario della Fitav Emanuela Bonomi Croce, si è posta a capo di una cordata che punta al primo Campionato mondiale per disabili nel giro di due stagioni.
Prima di lasciare la parola al Presidente del Coni Lombardia Pierluigi Marzorati, è stato presentato il giovanissimo testimonial della prova italiana della “World Cup” Luca Miotto.
L’Italia del tiro a volo guarda avanti, e lo dimostrano le strategie dei c.t. Albano Pera, Mirco Cenci e Francesco Fazi che hanno ormai costruito e consolidato un nutrito gruppo di giovani in grado di mantenere alto il blasone dell’Italia a livello mondiale anche in futuro.
Fulgido esempio di tutto ciò è senza dubbio il sedicenne tiratore bresciano del centro Cas Concaverde Luca Miotto che, dopo aver bruciato le tappe, vedremo in gara tra gli MQS, ovvero i tiratori di interesse nazionale, al Concaverde.
Parentesi tra gli interventi per il rappresentante della Beretta Armi Spa, sponsor principale di questa prova di Coppa del Mondo, Roberto Zarrillo che si è allineato a questo spazio ai giovani e non ha nascosto la soddisfazione della Beretta di essere presente da protagonista in questa occasione planetaria.
La chiusura dei lavori a Pierluigi Marzorati che ha manifestato tutto il suo entusiasmo per questo appuntamento in terra lombarda che esporta nel mondo l’eccellenza italiana di tutto lo sport.
Marzorati, da uomo di sport a 360°, ha pienamente compreso gli sforzi sia tecnici che organizzativi di questo evento e non si è dunque soffermato nel fare gli auguri per la riuscita della manifestazione. Ha infatti stigmatizzato l’impegno, la passione e questo modo propositivo di interpretare la sport da parte della Fitav Lombardia, e in particolare dei dirigenti del Concaverde, che sono il volano vincente per una immagine sportiva, sociale e di crescita per il territorio lombardo, che ha tante ricchezze da esportare e portare ad esempio in tutto il mondo.
Dopo questo vernissage, la parola passa ai campioni e al pubblico che potrà assistere, gratuitamente, a questo grande spettacolo della “World Cup” di tiro a volo delle specialità olimpiche che, ribadiamo, andrà in scena dal 2 al 7 maggio al Concaverde di Lonato del Garda.

Il programma della Coppa del Mondo
2 maggio – Cerimonia di apertura
3 maggio – Trap – primi 50 piattelli uomini.
3 maggio – 75 piattelli donne più finale.
4 maggio: ulteriori 75 piattelli uomini più finale.
5 maggio: Allenamenti Double Trap M. e Skeet M/F.
6 maggio – Double Trap – 150 piattelli più finale.
6 maggio – Skeet – primi 50 piattelli uomini.
6 maggio – Skeet – 75 piattelli donne più finale.
7 maggio – Skeet – ulteriori 50 piattelli uomini più finale.

Gli azzurri in pedana a Lonato del Garda
Trap M. – Mauro De Filippis, Erminio Frasca, Rodolfo Viganò.
Trap F. – Deborah Gelisio, Alessia Iezzi, Giulia Iannotti.
Skeet M. – Ennio Falco, Cristian Eleuteri, Luigi Lodde.
Skeet F. – Chiara Cainero, Virgilia Orlando, Scocchetti Simona.
Double Trap – Francesco D’Aniello, Davide Gasparini, Marco Innocenti.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017