Rimini Uno d’oro

19 settembre 2008

Uno d’Oro:pioggia di medaglie per i giovani tiratori lombardi

Luca Miotto “ragazzo d’oro” a Rimini.

Un oro, tre argenti e due bronzi. Questo il brillante risultato dei giovani tiratori lombardi che hanno partecipato alla blasonata manifestazione a carattere nazionale “Uno d’Oro” di Rimini.

Successo della manifestazione, giunta alla quarta edizione con 185 giovani del settore giovanile dei Centri di Avviamento allo Sport e successo lombardo, dunque, in questa competizione riservata alle specialità olimpiche dello Skeet, Double Trap e Fossa Olimpica.

La medaglia più ambita, è giunta nella Fossa Olimpica, categoria Esordienti, con Luca Miotto di Ciliverghe (BS) che, nel barrage conclusivo sui 25 piattelli, ha fatto registrare un ottimo 21/25 staccando di 3 piattelli Davide Barbieri, altro esponente bresciano che ha portato a casa un pregevolissimo argento.

Il secondo argento, nella classifica unificata degli Allievi e Juniores, questa volta del Double Trap, porta la firma del ghedese (BS) Simone Vedovelli (39/50) preceduto dal favoritissimo partenopeo Alessandro Chianese (44/50).

Sempre nel Double Trap categoria Esordienti, il terzo argento per la lombardia in virtù del 23/50 fatto registrare dal tiratore di Cigole (BS) Diego Zilioli giunto alle spalle del perugino Andrea Vescovi (30/50).

La prima medaglia di bronzo ci riporta alla Fossa Olimpica, e più precisamente alla categoria Giovani Speranze con sul terzo gradino del podio il bresciano Matteo Serioli (14/25) che nulla ha potuto contro lo strapotere annunciato dei sardi Roberto Pilo (23) e Claudio Perra (18).

Da evidenziare, inoltre, l’altra medaglia di bronzo vinta dalla giovane mantovana Mhabel Becchi (14/25) nella categoria Juniores femminile dello Skeet alle spalle della materana Virginia Orlando (22) e della latinense Rossella Renzi (18).

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017