Giro di boa per il Campionato Regionale di Fossa Olimpica , assegnate le “Wild Card”

24 gennaio 2012

Giro di boa per il Campionato regionale lombardo di Fossa Olimpica domenica scorsa con i primi significativi responsi.
Prende infatti corpo la classifica generale di tutte le categorie adesso che, anche i punteggi gara vanno facendosi più corposi, rispecchiando quindi anche le reali capacità dei tiratori dopo un avvio caratterizzato dal forte vento e dalle temperature assai rigide. Senza contare poi la “pausa” stanziale di molti atleti che, solo adesso, hanno ripreso a pieno ritmo l’attività in vista dei tanti appuntamenti importanti che questa stagione agonistica 2012 ci riserva.
Cominciamo col dire che, dopo la quarta delle otto prove in programma, sono state assegnate le “Wild Card”, ovvero il passaporto per la finale nazionale per i capo classifica delle categorie Eccellenza/Prima, Seconda e Terza che hanno disputato tutte le prove dell’avvincente kermesse sia per la zona Est che per la zona Ovest.
A garantirsi un posto privilegiato al sole, sono stati Casale Roberto  , Alessandro De Pietri, Massimo Mirarchi, tutti accasati al Tav Arlunese per la zona Ovest mentre, a intascare il prezioso bonus nella zona Est troviamo Michele Marchesi, l’Eccellenza del Tav Lovere oltre ai rappresentanti del Concaverde Giosuè Giuliano Alberti e Danilo Pilotti, tra i seconda e Terza.
Classifiche individuali che, seppure già diano il senso della situazione, sono comunque destinate a ritocchi sostanziali in divenire sia ad Est che ad Ovest.
In quest’ultima zona, l’Eccellenza Claudio Armiraglio, momentaneamente al comando, è incalzato dappresso da una straordinaria Cristina Bocca mentre tra i Prima categoria, il vincitore della Gold Cup Beretta 2011 Roberto Casale mantiene a denti stretti la leaderschip su un coriaceo Renato Mantoan e la temibile rincorsa  verso la vetta di Crispino Gagliardi.
Nei Seconda categoria, un caricatissimo Alessandro De Pietri pare intenzionato a non dar spazio a nessuno nonostante le pericolose avance di Antonio Avella e Mario Scattini.
Cosa dire poi dei Terza categoria, dove si va sempre più in fibrillazione grazie alla sfida aperta tra il capofila Massimo Mirarchi e il duo di vaglia formato da Francesco Borsotti e Antonio Galante che gli stanno letteralmente con il fiato sul collo.
Stesso dicasi per i Veterani, con Carlo Polo al vertice e Santo Verducci praticamente appaiato. Entrambi comunque incalzati da Santo Falanga, tiratore capace di tirar fuori l’asso vincente quando meno te lo aspetti.
Master all’insegna di Giuseppe Faini che va prendendo il largo nei confronti  di Mario Barbieri e Gianfranco Mosca mentre tra le Lady, la gettonatissima quanto brava Daniela Mazzocchi sta dimostrando di ben meritare tante attenzioni. Alle sue spalle, Fulvia Zarantonello e Lara Milani cercano, secondo con poche speranze, di rubarle la scena.
Chiudiamo questa fotografia della zona Ovest con gli Junior il Settore Giovanile e i Disabili Fisici, giusto per dire che tra i primi, Alberto Bassi e William Barbotti si stanno facendo onore, così come per il settore dei Disabili Fisici Fernando Bulgheroni ha creato un autentica voragine nei confronti di un mai domo Luca Brambilla.
Passiamo a dare uno sguardo a quanto ci propone la zona Est a iniziare dall’Eccellenza che ci propone in vetta uno straordinario Michele Marchesi in completa solitudine. Alle sue spalle, Roberto Armani non nasconde certo le sue velleità così come il giovane Andrea Miotto.
Cosa dire poi del Prima categoria Cristian Filippi, funambolico ed eclettico protagonista di notevole spessore nel panorama tiravolistico nazionale capace di stupirci con effetti davvero speciali. A lui la palma del migliore ma, è il caso di dire:”attenti a quei due”. Ci riferiamo a Pierantonio Venturini e, in particolare, a Manuel Corbellini, tiratori dai grandi numeri capaci di sovvertire qualsiasi pronostico della vigilia.
Motivi per dormire sugli allori non ne ha neppure tanti anche Alberto Giosuè Alberti tra i Seconda Categoria visto che molto presto si troverà a fare i conti con il neo promosso Enrico Massardi e Walter Cattaneo, altro protagonista di tante cronache al quale il ruolo di comparsa non si addice proprio.
Chi viaggia con il vento in poppa è invece Danilo Pilotti tra i Terza categoria che, al momento, pare a suo agio in cima alla classifica nonostante sia pressato da due tiratori del calibro di Matteo Marchetti e Silvio Baccolo, sempre pronti a sferrare l’attacco.
Anche per quanto concerne i veterani, l’agguato alla leaderschip di Angelo Belotti è sempre dietro l’angolo. Pronti ad approfittare della benchè minima sbavatura di Belotti, troviamo infatti Antonino Sulfaro e il Consigliere nazionale Gianluigi Gualini.
Passiamo ai master dove il divario tra Eugenio Morabito e i suoi più immediati inseguitori si sta favendo sempre più corposo. Riusciranno Piero Burnelli e Antonio Bellini a ricucire il gap? Questa la domanda che in tanti si pongono e, magari per rendere più pepata la sfida, si augurano.
Volata sempre più convincente tra le Lady per Catia Cunico che tiene a debita distanza sia Laura Caniello che la campionessa di Fossa Universale Bianca Ravello mentre nel Settore Giovanile, l’anfant prodige del tiro a volo nazionale, il sedicenne Luca Miotto ha lanciato il suo guanto di sfida.
A tentare di rispodergli  a dovere ci sta provando Leonardo Superti, ottimo giovane da tenere d’occhio così come Andrea Vezzoli, tiratore destinato a sua volta a regalarci non poche soddisfazioni in campo nazionale.
In chiusura, uno sguardo alla classifica della Società dove resistono le pool position del Tav Arlunese ad Ovest e del Concaverde nella Zona Est.
A incalzare l’Arlunese ci provano il Tav Belvedere di Uboldo e i Campioni tricolore del Tav Mesero mentre, ad Est, da sottolineare il recupero del Poggio dei Castagni e dei Top Ten.
Aspettando l’evolversi di questo sempre più accattivante Campionato invernale non ci resta che attendere l’atto conclusivo con il gran finale in calendario per domenica 26 febbraio sulle pedane del Concaverde di Lonato del Garda.

CALENDARIO GARE 2017


aggiornato 04/04/2017

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

04/04/2017