Tav Pezzaioli campione italiano di Fossa Olimpica per società di 4° categoria. Argento per il San Fruttuoso tra le società di 1° categoria.

5 Ottobre 2020

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Ennesimo titolo italiano per i bresciani del Tav Pezzaioli di Montichiari nella sfida tricolore riservata alle Società di quarta categoria, con 40 sodalizi provenienti da tutta Italia allo start, che si è disputata domenica 4 ottobre sulle pedane del Tav Conselice (RA).
La “corazzata” delle furie bianco rosse presieduta da Luigi Beatini, con alla consolle il “coach” Renato Ferrari, dopo una gara sofferta al punto giusto e non scevra di colpi di scena fino alle ultimissime battute, hanno aggiunto nella già ricchissima bacheca dei trofei che contano anche questo prestigioso alloro.
Fautori in pedana di questa impresa, con lo score finale di 400 piattelli distrutti sui 450 in programma, sono stati: Manuel Faletti, Dario Freddo, Walter Cattaneo, Graziano Borlini, Ivan Rossi e Claudio Franzoni.
A rendere particolarmente difficili le performance degli atleti le avverse condizioni meteo con la pioggia abbondante, i repentini cambi di luce e le sferzate di vento a ritmo alternato a condizionare non poco l’evoversi della kermesse.
Una successo non certo facile, quello del dream team del Tav Pezzaioli, che dopo i primi 50 piattelli viaggiavano si in testa ma con appaiati, a sorpresa, i cugini lombardi del Bergamo Trap Team a quota 267/300 e un risicatissimo margine dai più immediati inseguitori come il Tav Gualdo ed i sassaresi del Tav Ampurias.
Proprio questi ultimi, che ricordiamo campioni italiani nel 2016 al Trap Concaverde di Lonato del Garda, si sono rivelati gli avversari più ostici in particolare nella serie conclusiva con soli 3 piattelli da recuperare per pareggiare le sorti.
Ma è proprio in questi frangenti che la grinta, la concentrazione e l’essere consci di far parte di una importante società che tanto sa di grande famiglia coesa, riesce a sprigionare in loro una abbondante dose di adrenalina pura. Concentrati ed al medesimo tempo tesi all’ unisono come corde di un violino ben accordato, il sestetto del Tav Pezzaioli ha risposto da par suo all’attacco dei bravissimi antagonisti, fino ad annullare le loro giustificate velleità e salire così sul gradino più alto del podio tricolore.
Oltre al titolo tricolore dei monteclarensi del Tav Pezzaioli, da sottolineare in grassetto anche il secondo posto conquistato dai mantovani del Tav San Fruttuoso di Castel Goffredo nella prova tricolore riservata alle società di 1° categoria che si è disputata, sempre domenica 4 ottobre al Tav Laterina di Arezzo.

Solo 3 piattelli, su un totale di 450 lanci, hanno fatto la differenza tra i mantovani ed i vincitori del Tav Cascata Delle Marmore che si sono imposti con il risultato di 397/450 contro il 394/450 dei portacolori del San Fruttuoso dei Fratelli Chittò, che hanno schierato per l’occasione: Nicola Faccini, Paolo Boni, Riccardo Caliari, Silvio Baccolo, Agenore Lorenzini e Giuseppe Panzera.
Non certo favoriti dai pronostici della vigilia, i portacolori del San Fruttuoso sono stati la vera rivelazione di questa sfida tricolore tra le società di Prima categoria per cui, un pur sentito ringraziamento e un elogio a cuore aperto, vanno ancora stretti per questo team e questo sodalizio che ha saputo tenere alto il blasone del movimento tiravolistico lombardo. Complimenti!

Classifica Società 4a categoria
1) Tav Pezzaioli 400/450;
2) Tav Ampurias 397;
3) Tav Gualdo Tadino 396.

Classifica Società 1a categoria
1) Tav Cascata delle Marmore 397/450;
2) Tav San Fruttuoso 394;
3) Tav Le Tre Piume 391.

COMUNICATO ALLE SOCIETA’

Si invitano le Società Lombarde di comunicare entro la fine di ottobre i nominativi dei propri tesserati che nel corso del 2020 abbiano conseguito titoli Italiani o Internazionali di tutte le specialità, sia individuali che a squadre. Ringraziamo le Società per la collaborazione.

CALENDARIO


----

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

17/03/2020