Regionale estivo di Fossa universale – Ad una giornata dal termine si accende la bagarre. 141 le presenze al Tav Cieli Aperti.

20 Luglio 2020

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Aspettando il responso definitivo del 30 agosto al Concaverde, il campionato estivo 2020 di Fossa Universale ci ha regalato momenti altamente spettacolari e ricchi di pathos nella tappa bergamasca sulle pedane del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio.
Un fine settimana, quello appena trascorso che, oltre ad aver fatto segnare un sostanzioso incremento nel numero dei partecipanti, passati da 115 tiratori della prima prova ai 141 di sabato e domenica scorsa, ci ha proposto duelli al calor bianco tra i big di “Eccellenza” e i numerosi tiratori delle varie categorie e qualifiche, dati quali papabili fin dalla vigilia.
Carte rimescolate e nuovi inserimenti ai vertici hanno di fatto riacceso la bagarre per la corsa agli scudetti lombardi, grazie anche ad alcuni tiratori di spicco che non avevano preso parte alla gara di apertura.
Consci del fatto che bastano 2 prove su 3 all’attivo per concorrere all’aggiudicazione dei vari titoli in palio, ecco spuntare atleti di rango, ad infiammare il ritmo di una kermesse che ci sta regalando grandi soddisfazioni su tutti i fronti.
Che dire infatti dell’acceso duello al vertice tra i portacolori pavesi del Tav Eurotrap di Trovo e l’irruzione a gamba tesa degli esponenti del dream team bresciano del Trap Pezzaioli di Montichiari.
Gli esponenti dell’Eurotrap, che ricordiamo quale miglior sodalizio della prima giornata, sono comunque riusciti ad arginare l’entrata in scena di calibri da 90 del Trap Pezzaioli come l’Eccellenza Claudio Franzoni, pareggiando le sorti e rimanendo quindi al comando della classifica provvisoria.
A proposito di Claudio Franzoni, da evidenziare il suo immacolato 75/75, miglior punteggio in assoluto della kermesse, punteggio questo, che ha contribuito non poco ad alzare il livello dell’asticella del campionato.
A smuovere per primi le acque, invero, erano stati il suo compagno di casacca e parigrado Ivan Rossi che, il giorno prima, aveva fatto registrare un altrettanto pregevole 74/75, emulato dall’ex iridato dell’Eurotrap Franco Sozzani.
Sempre in ambito dell’Eccellenza, da sottolineare il 73/75 dell’ alfiere del Trap Concaverde Mirko Tumiatti, che si è migliorato quindi dopo il 71/75 della prima prova e i tre 72/75 messi a segno da Alessio Gabriele Todeschini (Cieli Aperti), Giuseppe Ghilardi (Tav Bergamo) e da Massimo Goldoni, alfiere del neonato Tav Castellani Team di Brescia.
Tornando alle Società, dove la corsa per il podio si fa sempre più frizzante, oltre alle menzionate del Trap Pezzaioli e dell’Eurotrap, da non sottovalutare vi sono anche sodalizi di notevole spessore e qualità che, alle loro spalle e separati di pochi piattelli, non nascondono certo le ambizioni da podio.
Ci riferiamo a compagini dalle “spalle larghe” come il Trap Concaverde di Lonato del Garda, che in questa seconda giornata ha fatto segnare il medesimo punteggio dell’Eurotra e del Trap Pezzaioli, e al Tav varerino Belvedere di Uboldo che, grazie alle performance dei loro tiratori, sono a loro volta in piena corsa per un posto al sole.

Classifiche 2a giornata
Società:
Trap Pezzaioli (Claudio Franzoni, Massimo Gosio, Walter Cattaneo 216;
Eurotrap (Franco Sozzani, Antonio Scarfò, Guido Carlo Penatti) 216;
Trap Concaverde (Mirko Tumiatti, Luciano Minelli, Dario Taldo) 216;
Tav Belvedere-Uboldo (Roberto Suppa, Marco Vaccari, Angelo Arato) 210;
Tav Castellani Team (Massimo Goldoni, Gianluca Macchi, Marco Cottignoli) 210.

CALENDARIO


----

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

17/03/2020