Giovanni Zamboni concede il bis vincendo il tricolore invernale dei Veterani nel Doppietto Compak.

4 Febbraio 2020

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Il primo titolo italiano del 2020 per la Lombardia, porta la firma del blasonato specialista bresciano di Gavardo del Compak Giovanni Zamboni che, sulle pedane del San Martino di Rio Salso di Tavullia (PU), domenica 2 febbraio, ha conquistato lo scudetto tricolore di Doppietto Compak nella qualifica dei Veterani con il punteggio di 111/125.
Da segnalare inoltre, sempre tra i Veterani, il bel secondo posto del portacolori del Tav Compak Bergamo Giovanni Ferrari, che ha chiuso la prova con lo score di 105/125, lasciando il bronzo tiratore di casa Alvaro Leardini, altro calibro da novanta della specialità, terzo con 103/125.
Giovanni Zamboni, i cui titoli nazionali, europei e iridati non si contano più, ha dunque concesso il bis, visto che lo scorso anno, e più precisamente il 24 febbraio sempre al Tav San Martino, si era cucito sul petto il tricolore dei Veterani con il punteggio di 109/125.
Quest’anno si è dunque migliorato, grazie anche ad una giornata appena velata da una leggera foschia e alquanto calda per la stagione, l’esatto contrario dell’edizione 2019, caratterizzata da forti raffiche di vento e una temperatura decisamente più… frizzante.
Per la cronaca, a vincere il titolo assoluto è stato con pieno merito il tiratore Toscano di Volterra Maurizio Caruso del Tav Club Olimpico Foligno con un impressionante 123/125, così come è doveroso fare un plauso al centro che ha ospitato la manifestazione, dove la pulizia, l’ordine, l’ospitalità e la professionalità non temono confronti. Davvero bravi e competenti. Complimenti!
Classifica Veterani: 1) Giovanni Zamboni 111/125; 2) Ferrari Gianmario 105; 3) Alvaro Leardini 103.

CALENDARIO


----

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

17/03/2020