Campionato Regionale 2019: a Gusella e Bresciani i titoli lombardi dei Seconda e Master e i “pass” per le finali tricolore

11 Luglio 2019

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Afa e caldo parzialmente mitigati da una leggera brezza, nel modernissimo centro bergamasco di tiro a volo Cieli Aperti di Cologno al Serio domenica scorsa, in occasione della terza ed ultima prova del campionato regionale estivo di Fossa Olimpica per i Seconda categoria ed i Master, con in palio anche i “pass” per le finali tricolore.
A cucirsi sul petto gli scudetti di campioni lombardi sono stati, rispettivamente, il portacolori del Trap Pezzaioli di Montichiari Gianni Marco Gusella e il Master delle “Frecce Verde-Oro” del Trap Concaverde di Lonato del Garda Giuseppe Bresciani.
Quest’ultimo, dopo aver vinto entrambe le 2 prove precedenti, ovvero quella di apertura disputatasi al Concaverde domenica 28 aprile e la successiva del 2 giugno ai Cieli Aperti, tutte sulla distanza dei 100 piattelli + 25 lanci di finale, si è era già garantito il pieno successo regionale, vista anche la possibilità di poter scartare la prova meno performante.
Ma Giuseppe Bresciani è uomo di sport e, come tale, ha egualmente gareggiato con spirito combattivo, ottenendo un terzo posto di giornata a sole 2 lunghezze dal vincitore Giuseppe Villa (Cieli Aperti), e ad un piattello da Gianfranco Rovelli (Cieli Aperti), dando così un maggior spessore a questo scudetto di cui andar fieri.
Potremmo fare un discorso analogo anche per il Seconda categoria Gianni Marco Gusella, che dopo il successo nella prima giornata e il terzo posto nella tappa successiva, il titolo regionale lo aveva ipotecato anzitempo.
Gusella, infatti, è volato dritto sul gradino più alto del podio regionale, senza doversi misurare nello Shoot-Off (spareggio con eliminazione al primo zero) per i restanti gradini del podio.
Protagonisti dello spareggio, il tiratore del Tav Arlunese Mirko Garavaglia, d’argento con un +4 e l’esponente del Trap Concaverde Luigi Gasparotti, uscito di scena dopo il terzo lancio, che si è accomodato sul pur sempre prestigioso terzo gradino di un podio scintillante, dopo il recente maquillage che il patron dei Cieli Aperti, il campione di tiro dinamico Renato Lamera, che ben sa come va costantemente curato un impianto di alta gamma, tra i fiori all’occhiello del tiro a volo italiano di cui andar fieri a livello internazionale.
Per quanto concerne terza prova del campionato regionale lombardo, a far faville tra i Seconda categoria, con un 121/125 (97/100+24/25), è stato il tiratore del centro mantovano San Fruttuoso di Castel Goffredo Paolo Gilberti seguito, con lo score di 118/125 (96/100+22/25), da rappresentante del Concaverde Luigi Gasparotti e dal tiratore del Tav Eurotrap Pierantonio Valsecchi, bronzo con il punteggio di 117/125 (95/100+22/25).
Nei Master, miglior prestazione di giornata per Giuseppe Villa, che difende i colori del Tav Cieli Aperti, con 113/125 (92/100+21/25), con alle spalle il tiratore del Bergamo Trap Team Gian Franco Rovelli, con 112/125 (91/100+21/25) e l’onnipresente Giuseppe Bresciani, che ha chiuso la gara con il punteggio di 111/125 (90/100+21/25).

Classifica campionato regionale:
Seconda categoria: 1) Gianni Marco Gusella (Pezzaioli); 2) Mirko Garavaglia (Arlunese); 3) Luigi Gasparotti (Concaverde).
Master: 1) Giuseppe Bresciani (Concaverde); 2) Renato Mantoan (Eurotrap); 3) Verga Felice (Eurotrap).

CALENDARIO


----

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

05/04/2019