Daniela Mazzocchi sempre più Lady “Universale” anche dopo il Grand Prix D’Italy a Massa Martana. Da podio anche le gare di Grondona, Menoni, Borlini e Amighetti.

6 maggio 2019

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..
Un fine settimana, quello che ci siamo lasciati alle spalle, dalle condizioni climatiche decisamente atipiche, che ha fatto gridare a un rigurgito dell’inverno un p’o’ in tutto lo Stivale.
Colpito dal maltempo, sopratutto, il centro e nord d’Italia, ma ciò non ha impedito alla varesina Daniela Mazzocchi, del Tav Milano Trap, di conquistare il gradino più alto del podio delle Lady nel Grand Prix D’Italie di Fossa Universale, disputatasi sabato e domenica sulle pedane del centro perugino Umbriaverde di Massa Martana.
Nella gara, valida anche per la Coppa Europa e la World Cup, la già Numero 1 del ranking mondiale delle Lady Daniela Mazzocchi ha così riconfermato la sua leadership e posto un’ipoteca anche sul titolo continentale, che farebbe così il paio con quello da lei vinto nella passata stagione a Toledo.
Questa volta, sia la finale del campionato europeo che la coppa Europa, si disputeranno a Maribor, in Slovenia, dal 31 maggio al 2 giugno, pedane che la Daniela Mazzocchi ben conosce, così come quelle francesi di Ychoux, dove invece avranno luogo, dal 15 al 18 agosto, le finali del Campionato mondiale e di Coppa del mondo.
Tutti appuntamenti importanti, questi, sia per la tiratrice varesina che per i tanti temutissimi tiratori italiani quali “pretendenti” con non pochi di essi che godono anche dei favori dei pronostici per la conquista dei vari titoli in palio.
Daniela Mazzocchi, campionessa europea in carica e in cima al ranking mondiale con 860 punti, nel corso dei 200 piattelli lanciati suddivisi in 8 serie da 25 lanci ciascuno, ha totalizzato il punteggio di 174/200 con uno scivolone, nella quinta serie, con un 18/35 dal quale si è però subito rifatta con un ottimo 24/25 in quella successiva.
Sue più irriducibili avversarie, alle quali va tributato un elogio a prescindere, sono state la N.2 del ranking mondiale (726 punti) Bianca Revello, tiratrice ligure di casa nei centri lombardi, oggi accasata al Tav Delle Alpi e la bergamasca di Costa Volpino Rachele Amighetti, che difende i colori delle “Frecce Verde Oro” del Trap Concaverde di Lonato del Garda.
Una bella sfida, la loro, con la perfetta parità dopo i tempi regolamentari (170/200), un’altro pareggio a chiudere la serie supplementare dei 25 lanci con lo score di 22/25 fino al +3 decisivo dello shoot-off, ovvero l’eliminazione diretta al primo zero, fatto registrare da Bianca Revello contro il +2 di Amighetti a completare il podio delle Lady.
Argento e bronzo, tra i Veterani, rispettivamente per Gildo Grondona e Palmiro Menoni, fresco di titolo tricolore invernale, dopo una gara tiratissima, conclusasi anche questa ai supplementari , vinta dal veneziano Lionello Masiero, in cima al ranking mondiale Veterani con 950 punti.
Per l’argento e il bronzo, Grondona e Menoni, entrambi portacolori del Trap Concaverde, sopo la parità sul punteggio di 181/200 si sono misurati nella serie supplementare dove, a mettersi al collo l’argento, è stato il n.2 del ranking mondiale con 800 punti Gildo Grondona (21/25), contro il 19/25 di Palmiro Menoni a cui è spettato comunque un bronzo di qualità.
Altro posto sul podio, questa volta tra i Senior, per il campione europeo in carica Graziano Borlini, alfiere bresciano del Tav Pezzaioli di Montichiari, con un terzo posto conquistato coi denti dopo aver vinto la coriacea resistenza di un tiratore del calibro del brindisino Roberto Manno.
Con il Ragusano Francesco Pollicino d’oro (190/200) e il ternano Corrado Pontecorvi d’argento (188/200), Borlini e Manno hanno dato invece vita allo spareggio per il bronzo vinto appunto da Borlini con un bel 23/25 contro il 20/25 di Manno.
Un pizzico di delusione tra i Master per il quarto posto del varesino del Tav Belvedere di Uboldo Marco Vaccari, campione europeo in carica della qualifica, a causa di una doppia serie negativa in rapida successione da dimenticare.
Proprio nel rush conclusivo, alla terzultima e penultima serie, l’esperto Marco Vaccari ha smarrito la concentrazione, mettendo a segno solo un 18/25 ed un 15/25, punteggi non certo nelle sue corde ma che, di fatto, lo lasciano appena fuori dal podio quando, seguendo le sue serie, quel podio avrebbe potuto scalarlo fino alla cima.

Classifiche
Lady: 1) Daniela Mazzocchi 174/200; 2) Bianca Revello 17+22/25+3; 3) Rachele Amighetti 170+22+2.
Veterani: 1) Lionello Masiero 183/200; 2) Gildo Grondona 181+21/25; 3) Palmiro Menoni 181+19.
Senior: 1) Francesco Pollicino 190/200; 2) Corrado Pontecorvi 188; 3) Graziano Borlini 185+23/25.
Man: 1) Antonio Ansalone 191/200+23/25; 2) Franco Felici 191+22; 3) Alessandro Camisotti 189+24.
Master: 1) Giorgio Ravera 176/200; 2) Giuliano Fabbri 175; 3) Graziano Giannerini 169.
Junior: 1) Andrea Trabucco 186/200; 2) Luca Rizzetto 180; 3) Gabriele Fabbri 177.

RIUNIONE SOCIETA’ DOMENICA 26 MAGGIO – LONATO

SI COMUNICA CHE DOMENICA 26 MAGGIO PRESSO LA SALA "BERETTA" DEL TRAP CONCAVERDE DI LONATO ALLE ORE 11 SI TERRA' UNA RIUNIONE PER MODIFICHE CAMPIONATO INVERNALE 2010. INVITIAMO LE SOCIETA' INTERESSATE HA PARTECIPARE

CALENDARIO


----

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

05/04/2019