Campionati italiani di Società – Bettolino e Pezzaioli di bronzo al Concaverde e ai Cieli Aperti.

10 ottobre 2018

Clicca qui per stampare.. Clicca qui per stampare..

Si chiude con un bottino di 2 medaglie di bronzo, conquistate rispettivamente dai portacolori bresciani del Trav Bettolino di Trenzano e dai bianco-rossi del Trap Pezzaioli di Montichiari impegnati, in questa tiepida domenica appena trascorsa, nelle finali dei Campionati italiani di Fossa Olimpica per società di 3° e 4° categoria, rispettivamente al Trap Concaverde di Lonato del Garda e al Tav Cieli aperti di Cologno al Serio.
Un’altra decina, ma nessuna medaglia, le società lombarde che hanno preso parte alle varie sfide per il tricolore che, oltre al Concaverde e i Cieli Aperti, si sono disputate in contemporanea a al Tav Cascata delle Marmore (soc. di 1° categoria) e al Tav Bologna (soc. di 2° categoria).
La finale più accesa, con tanto di tempi supplementari per i posti d’onore alle spalle dei vincitori del Tav Aosta, sulle pedane bergamasche dei Cieli Aperti tra le società di Terza categoria.
Con uno scudetto tricolore meritatissimo da appuntare sulla maglia, gli alfieri del Tav Aosta, con lo score di 553/600, hanno atteso di conoscere gli atleti che sarebbero saliti con loro sul podio, dopo il pareggio fatto registrare nel corso dei tempi regolamentari dai rappresentanti del Trap Pezzaioli del presidente Luigi Beatini e quelli del Tav Il Mulino, presieduti e capitanati in pedana dall’Eccellenza Ivan Rossi, entrambi con il punteggio di 541/600.
Ecco, in questi supplementari sui 25 lanci, quello che non ti aspetti palesarsi come un incubo, piattello dopo piattello: l’ennesima paritàcon 135/150.
Momenti finali di film già visti, dove la suspense e la tensione nell’aria si tagliano con il coltello e l’adrenalina schizza alle stelle.
La miglior ultima serie, questa volta ha premiato i bolognesi del Tav Il Mulino di Crevalcore (Massimo Goldoni, Ivan Rossi, Riccardo Faccani, Dario Gambaretto, Paolo Gilberti, Roberto Caffagni), che hanno così portato sul terzo gradino del podio i bresciani del Trap Pezzaioli (Graziano Borlini, Manuel Faletti, Walter Cattaneo, Marco Civini, Roberto Favalli, Ivano Mor) che, ricordiamo, sempre ai Cieli Aperti, il titolo tricolore lo vinsero nel 2016 e, nella categoria superiore, lo scorso hanno si sono guadagnati l’argento.
Al Concaverde, di scena invece le società di Terza categoria dove, con 2 piattelli in più, a mettersi al collo l’oro, e conquistare così lo scudetto tricolore con il punteggio di 542/600, sono stati i salernitani del Tav La Torretta con in pedana Fabio Sollami, Sebastiano Federico, Vito Urgesi, Rosario Coccia, Matteo D’Ambrosi e Cataldo Persico.
A duellare con i campani fino all’ultimo, regalandoci dunque uno spettacolo in costante fibrillazione, sono stati i siciliani di Ragusa del Tav La Contea (Paolo Putano, Francesco Pollicino, Maurizio Annaloro, Adriano Avveduto, Francesco Prestifilippo, Paolo Ciantia), che hanno pienamente meritato , con 540/600, questo bellissimo argento.
Erano queste 2 le squadre più gettonate fin dalla vigilia, con autentici calibri da 90 schierati in pedana, e questo rende ancor più bella e luccicante la medaglia di bronzo vinta, con lo score di 535/600, dai bresciani del Bettolino di Trenzano, con in testa il loro capitano e trascinatore, l’Eccellenza Aldo Lovazzani affiancato in pedana da Massimo Sforzini, Antonio Zaccaria, Pierino Piazzani, Ciro Tornello e Tiziana Antonioli.

Classifiche
Soc. di 3° categoria: 1) Tav La Torretta 542/600; 2) Tav La Contea 540; 3) Tav Bettolino 535.
Soc. di 4° categoria: 1) Tav Aosta 553/600; 2) Tav Il Mulino 541+ 135/150 + 1; 3) Trap Pezzaioli 541+135.

CALENDARIO GARE 2018


aggiornato 04/01/2018

rivista

Facebook

SITO AGGIORNATO

25/09/2018